abilitare

v. tr. [io abìlito ecc.]

1.  rendere abile

2.  riconoscere legalmente idoneo a una funzione, a esercitare una professione, un'attività: abilitare un impianto ; abilitare alla guida di un autoveicolo , all'insegnamento

3.  attivare un congegno elettrico o elettronico, o metterlo nelle condizioni di svolgere determinate funzioni: abilitare un circuito , un motore | abilitarsi v. rifl. conseguire un'abilitazione.

riabilitare

v. tr. [io riabìlito ecc.] (1) abilitare di nuovo (2) rieducare, rendere nuovamente capace di normale attività: riabilitare un arto leso ; riabilitare un invalido  (3) (dir.) ridare a qualcuno i diritti che aveva perduto per effetto di una condanna, cancellandone le conseguenze (4) (fig.) rendere la stima, l'onore a chi li abbia perduti; redimere: il suo comportamento lo ha riabilitato  (5) ricostruire, ripristinare: riabilitare una fonderia , un impianto ...

leggi

abilitato

part. pass. di abilitare agg. e s.m. [f. -a] che, chi ha conseguito un'abilitazione: motorista abilitato ; un (professore) abilitato.  

leggi

abilitante

part. pres. di abilitare agg. nei significati del verbo | corso abilitante , corso di specializzazione al termine del quale viene rilasciato un diploma di abilitazione professionale. 

leggi

abilitativo

agg. che abilita all'esercizio di una professione o di un'attività. 

leggi

abilitazione

s.f. (dir.) riconoscimento legale della capacità di svolgere una data funzione o di esercitare una professione, un'attività anche, il documento che attesta tale capacità: esami di abilitazione.  

leggi

abilità

s.f.  (1) l'essere abile; capacità acquisita con l'esperienza, con l'esercizio; bravura: un violinista di straordinaria abilità ; abilità a , nel guidare  (2) destrezza, scaltrezza: una mossa di grande abilità.  

leggi

Sitemap