abitante

part. pres. di abitare e agg. nei sign. del verbo s.m. e f. chi abita in un luogo: l'italia ha 57 milioni di abitanti.

andaluso

agg. dell'andalusia s.m. [f. -a] nativo, abitante dell'andalusia. 

leggi

angolano

agg. dell'angola s.m. [f. -a] nativo, abitante dell'angola. 

leggi

argentino

agg. dell'argentina s.m. [f. -a] nativo, abitante dell'argentina. 

leggi

apulo

agg. dell'antica apulia s.m. [f. -a] abitante dell'antica apulia. 

leggi

aquilano

agg. dell'aquila, capoluogo dell'abruzzo s.m. [f. -a] nativo, abitante dell'aquila. 

leggi

antiocheno

agg. di antiochia s.m. [f. -a] nativo, abitante di antiochia. 

leggi

andorrano

agg. di andorra s.m. [f. -a] nativo, abitante di andorra. 

leggi

anconetano

o anconitano , agg. di ancona s.m. [f. -a] nativo, abitante di ancona. 

leggi

astigiano

agg. di asti s.m. [f. -a] nativo, abitante di asti | l'astigiano , per antonomasia, vittorio alfieri (1749-1803). 

leggi

argivo

agg. dell'antica città greca di argo o della sua regione, l'argolide; per estens., greco antico s.m. [f. -a] abitante di argo, dell'argolide o, per estens., della grecia antica. 

leggi

arcade

agg. dell'antica arcadia, regione della grecia: pastore arcade s.m. e f.  (1) abitante dell'antica arcadia (2) membro dell'accademia dell'arcadia; poeta seguace della maniera arcadica (3) (estens.) scrittore manierato, incline a uno stile lezioso. 

leggi

amarico

agg. [pl. m. -ci] dell'amhara, regione dell'etiopia s.m.  (1) [f. -a] nativo, abitante dell'amhara (2) lingua del ceppo semitico parlata dagli amarici, attualmente lingua ufficiale dell'etiopia. 

leggi

amatriciano

agg. di amatrice, cittadina della provincia di rieti | spaghetti all'amatriciana , conditi con sugo di pomodoro, guanciale, cipolla, peperoncino piccante e formaggio pecorino s.m. [f. -a] nativo, abitante di amatrice. 

leggi

abitare

v. tr. [io àbito ecc.] (1) avere come dimora abituale: abitare un appartamento ; un quartiere abitato da immigrati  (2) avere come ambiente naturale: gli animali che abitano la savana | v. intr. [aus. avere] (3) vivere in un luogo, risiedere; alloggiare, dimorare: abitare in città , in campagna ; abitare in italia , all'estero ; abitare al secondo piano ; abitare con i genitori  (4) (lett.) avere sede, trovarsi: dolce mio lauro, ove abitar solea / ogni bellezza (petrarca...

leggi

abitabile

agg. che si può abitare; che ha i requisiti necessari per essere abitato: una terra , una casa abitabile.  

leggi

abitabilità

s.f.  (1) l'essere abitabile (2) l'insieme delle condizioni previste dalla legge che rendono abitabile un edificio o un appartamento: autorizzazione , licenza di abitabilità.  

leggi

abitacolo

s.m.  (1) negli autoveicoli, lo spazio destinato alle persone; negli aeromobili, la parte riservata al pilota o ai piloti, detta più com. cabina  (2) (mar.) custodia della bussola; chiesuola (3) (ant.) abitazione, sede. 

leggi

abitanza

s.f. (ant.) abitazione, dimora. 

leggi

abitativo

agg. relativo all'abitare, che riguarda le abitazioni | edilizia abitativa , quella che ha per oggetto la costruzione di case di abitazione. 

leggi

abitato

part. pass. di abitare agg. nei sign. del verbo | popolato, frequentato: lontano dai luoghi abitati ; comune densamente abitato s.m. l'area dove si addensano le case d'abitazione (di una città, un paese, un quartiere): abitato urbano , rurale ; fuori dell'abitato.  

leggi

abitatore

s.m. [f. -trice] (lett.) chi abita: gli abitatori delle caverne ' gli abitatori dell'aria , gli uccelli. 

leggi

abitazione

s.f.  (1) edificio, o parte di esso, in cui si abita; casa, dimora: un'abitazione modesta , lussuosa  (2) l'abitare, l'essere abitato: casa d'abitazione | diritto di abitazione , (dir.) diritto reale che consente di abitare con la propria famiglia in una casa altrui per soddisfare il bisogno di un alloggio. 

leggi

abitino

s.m.  (1) dim. di abito  (2) immaginetta sacra, racchiusa tra due piccoli pezzi di stoffa, che si porta appesa al collo per devozione; scapolare. 

leggi

Sitemap