abnorme

agg. che esce dalla norma; non comune, insolito; anomalo: uno sviluppo abnorme | provvedimento abnorme , (dir.) quello che dà luogo a deviazioni o anomalie nel corso di un giudizio § abnormemente avv.

macroglossia

s.f. (med.) sviluppo abnorme della lingua. 

leggi

macromelia

s.f. (med.) sviluppo abnorme degli arti. 

leggi

macropodia

s.f. (med.) sviluppo abnorme dei piedi. 

leggi

macrodattilia

s.f. (med.) lunghezza abnorme delle dita. 

leggi

macrochiria

s.f. (med.) grandezza abnorme delle mani. 

leggi

macroftalmia

s.f. (med.) grandezza abnorme dei globi oculari. 

leggi

enoftalmo

s.m. (med.) abnorme infossamento del globo oculare nell'orbita. 

leggi

adiposità

s.f. l'essere adiposo; abnorme accumulo di grasso; obesità. 

leggi

megacardia

s.f. (med.) sviluppo ipertrofico o abnorme dilatazione del muscolo cardiaco. 

leggi

flatulenza

s.f. presenza abnorme di gas nello stomaco o nell'intestino, e conseguente loro emissione. 

leggi

glicogenosi

s.f. (med.) malattia dell'infanzia, caratterizzata da abnorme accumulo di glicogeno negli organi, spec. nel fegato. 

leggi

ipereccitabilità

s.f. (med.) aumentata o abnorme reattività a stimoli fisici, psichici o di altra natura. 

leggi

macrogenitosomia

s.f. (med.) precocità nello sviluppo somatico e sessuale, causata da un abnorme funzionamento di alcune ghiandole endocrine. 

leggi

eutrofizzazione

s.f. (biol.) eccessivo accrescimento e abnorme moltiplicazione delle piante acquatiche, per effetto della presenza nelle acque di dosi troppo elevate di sostanze nutritive. 

leggi

idrocefalo

s.m. (med.) accumulo abnorme di liquido cerebro-spinale nelle cavità cerebrali, dovuto a un'ostruzione congenita o acquisita delle vie di drenaggio; nell'infanzia comporta l'aumento del volume del cranio. 

leggi

Sitemap