abominare

meno com. abbominare, v. tr. [io abòmino ecc.]

1.  (lett.) avere in orrore; detestare

2.  (ant.) accusare, infamare.

abbominare

e deriv. vedi abominare e deriv.  

leggi

abominabile

meno com. abbominabile, agg. (non com.) abominevole § abominabilmente avv.  

leggi

abominando

meno com. abbominando, agg. (lett.) che si deve abominare; detestabile. 

leggi

abominatore

meno com. abbominatore, s.m. [f. -trice] (lett.) chi abomina, chi detesta. 

leggi

abominazione

meno com. abbominazione, s.f.  (1) l'abominare, il detestare: provare , avere abominazione per qualcuno o qualcosa  (2) la cosa o la persona abominata, disprezzata. 

leggi

abominevole

meno com. abbominevole, agg.  (1) che merita abominazione, disprezzo; detestabile, odioso: delitto abominevole ; persona , azione abominevole | l'abominevole uomo delle nevi , lo yeti (2) disgustoso, ripugnante: un cibo , un pranzo abominevole § abominevolmente avv.  

leggi

abominio

meno com. abbominio, s.m.  (1) sentimento di grande avversione e disprezzo (2) condizione moralmente detestabile: cadere nell'abominio  (3) ciò che suscita avversione e disprezzo. 

leggi

abominoso

meno com. abbominoso, agg. (ant. o lett.) spregevole, abominevole. 

leggi

Sitemap