abortista

agg. e s.m. e f. [pl. m. -sti] che, chi è favorevole alla legalizzazione dell'aborto.

abortire

v. intr. [io abortisco , tu abortisci ecc. ; aus. avere nel sign. proprio, essere in quello fig.] (1) avere un aborto | partorire un feto immaturo (2) (fig.) non realizzarsi, non avere sviluppo; fallire sul nascere: l'impresa è abortita.  

leggi

abortito

part. pass. di abortire agg. fallito in partenza, non riuscito: un progetto abortito.  

leggi

abortivo

agg. che provoca l'aborto; relativo all'aborto: pratiche abortive ; travaglio , intervento abortivo | parto abortivo , aborto spontaneo s.m.  (1) (ant.) feto nato morto (2) sostanza che provoca l'aborto. 

leggi

aborto

s.m.  (1) interruzione della gravidanza: aborto spontaneo , naturale , procurato | aborto terapeutico , quello procurato da intervento medico quando è in pericolo la salute della donna (2) (fig. spreg.) persona o cosa fatta male, imperfetta: un aborto di natura , una creatura deforme. 

leggi

Sitemap