baba

s.f. (region.) vecchia.

babau

s.m. invar. mostro immaginario che si nomina ai bambini per impaurirli | (scherz.) persona che incute paura. 

leggi

babbagigi

s.m. pianta largamente coltivata per i tuberi, grossi come olive, che trovano impiego nella preparazione di bibite (fam. ciperacee). 

leggi

babbaleo

agg. e s.m. [f. -a] (region.) babbeo. 

leggi

babbeo

agg. e s.m. [f. -a] sciocco, sempliciotto, tonto. 

leggi

babbione

agg. e s.m. [f. -a] (tosc.) babbeo. 

leggi

babbo

s.m. (fam.) padre (in toscana, umbria e sardegna è la forma prevalentemente usata come vocativo rispetto a papà delle altre regioni) | babbo natale , personaggio immaginario che, nella credenza dei bambini, porta doni la notte di natale. dim. babbino , babbuccio.  

leggi

babboriveggoli

o babboriveggioli , solo nella loc. avv. tosc. a babboriveggoli , alla morte | andare a babboriveggoli , morire. 

leggi

babbuasso

agg. e s.m. [f. -a] (non com.) sciocco, babbeo. 

leggi

babbuccia

s.f. [pl. -ce] (1) calzatura turca e di altri popoli orientali, di pelle o di stoffa, col calcagno piuttosto alto e la punta rialzata (2) (estens.) pianella, pantofola. 

leggi

babbuino

antiq. babuino, s.m.  (1) scimmia africana addomesticabile, con muso canino, pelame verdognolo, coda lunga, occhi cerchiati di chiaro (ord. primati) (2) (fig.) persona sciocca, ridicola. 

leggi

Sitemap