baga

s.f. (ant.) sacco di pelle.

bagagliaio

s.m.  (1) in ferrovia, vagone o scomparto adibito al trasporto dei bagagli; nelle automobili, il vano predisposto per il bagaglio (2) nelle stazioni ferroviarie, il deposito dei bagagli. 

leggi

bagaglio

s.m.  (1) l'insieme degli oggetti che un viaggiatore reca con sé: preparare i bagagli ; bagaglio a mano , quello poco ingombrante che si può tenere presso di sé in aereo o in pullman ecc.; bagaglio a presso (o anche appresso), quello che il viaggiatore può portare con sé in treno gratuitamente (2) (fig.) l'insieme di tutte le cose che uno sa: un bagaglio di nozioni ; bagaglio culturale  (3) (mil.) tutto ciò che viene trasportato al seguito di un esercito, oltre la dotazione...

leggi

bagaglione

s.m. negli eserciti antichi, soldato o servo addetto ai bagagli. 

leggi

bagarinaggio

s.m. incetta di un prodotto (e spec. di biglietti d'ingresso a pubblici spettacoli e manifestazioni sportive) allo scopo di rivenderlo a prezzo maggiorato. 

leggi

bagarino

s.m. chi esercita il bagarinaggio. 

leggi

bagarre

s.f. invar.  (1) disputa accesa, controversia | tumulto, trambusto: alla fine si scatenò una bagarre  (2) (sport) fase concitata di una gara, in cui l'agonismo si fa esasperato. 

leggi

bagascia

s.f. [pl. -sce] (lett. , volg.) prostituta, puttana: le diede più volte de la putta sfacciata... e de la bagascia e de la villana (bandello). 

leggi

bagascione

meno com. bagascio [ba-gà-scio], s.m. (lett. , volg.) (1) amante di bagasce; frequentatore abituale di prostitute (2) omosessuale che si prostituisce. 

leggi

bagassa

s.f. residuo fibroso della macinazione e spremitura della canna da zucchero. 

leggi

Sitemap