cacciata

s.f.

1.  (antiq.) il cacciare; partita di caccia

2.  lo scacciare, l'essere scacciati; espulsione, allontanamento: la cacciata del tiranno

3.  (pop.) levata, cavata (p. e. di sangue).

cacciare

v. tr. [io càccio ecc.] (1) dare la caccia a un animale selvatico per ucciderlo o catturarlo: cacciare la selvaggina , un cervo | (assol.) andare a caccia: cani addestrati a cacciare ; cacciare tutto il giorno | riferito a persona, inseguirla per catturarla, darle la caccia, braccarla: la polizia sta cacciando un pericoloso bandito  (2) mandare via con la forza o sgarbatamente; scacciare (anche fig.): cacciare di casa , in malo modo ; cacciare i cattivi pensieri  (3) introdurre,...

leggi

cacca

s.f.  (1) escremento, spec. nel linguaggio dei bambini (2) (estens. pop.) cosa sudicia in genere (3) (fig. pop.) superbia, spocchia. 

leggi

caccao

vedi cacao

leggi

caccavella

s.f.  (1) (merid.) pentola di terracotta (2) (napol.) putipù. 

leggi

cacchio

s.m. germoglio infruttifero di un albero coltivato, e spec. della vite. 

leggi

cacchio

s.m. eufem. per cazzo.  

leggi

cacchione

s.m.  (1) uovo o larva di mosca o di altro insetto; larva dell'ape (2) pl. le prime penne degli uccelli, quando spuntano a fior di pelle. 

leggi

caccia

s.f. [pl. -ce] (1) ricerca, uccisione o cattura di animali selvatici da parte dell'uomo o di un altro animale: caccia alla volpe , al fagiano ; il gatto dà la caccia ai topi ; andare a caccia ; caccia grossa , agli animali di grossa taglia | la pratica del cacciare gli animali nelle condizioni e nei tempi previsti dalla legge: l'apertura della caccia ; divieto , permesso di caccia ; riserva di caccia , zona in cui un ente o un privato ha acquistato diritto esclusivo di caccia | caccia...

leggi

caccia

s.m. invar. abbr. di aereo da caccia o di cacciatorpediniere.  

leggi

cacciaballe

s.m. e f. invar. (region. pop.) chi racconta frottole, balle. 

leggi

cacciabile

agg. nel linguaggio venatorio, si dice di animale a cui è consentito per legge dare la caccia. 

leggi

Sitemap