cadmia

s.f.

1.  (ant.) nome di vari minerali di zinco

2.  (metall.) residuo fuligginoso che si forma nei forni di fusione.

cadmiare

v. tr. [io càdmio ecc.] (tecn.) rivestire una superficie metallica con uno strato di cadmio mediante deposizione elettrolitica in un bagno galvanico. 

leggi

cadmiatura

s.f. (tecn.) l'operazione del cadmiare. 

leggi

cadmeo

agg. (lett.) di cadmo o che si riferisce a cadmo, il mitico fondatore di tebe | (estens.) tebano. 

leggi

cadmio

s.m. elemento chimico il cui simbolo è cd; metallo grigio argenteo, tenero, malleabile, si trova soltanto combinato nei minerali di zinco, da cui si estrae, ed è usato nella produzione di leghe a basso punto di fusione, nelle barre di controllo dei reattori nucleari e in galvanostegia. 

leggi

Sitemap