calamaro

s.m.

1.  mollusco marino commestibile, con corpo allungato, ampie pinne laterali, sottile conchiglia interna e dieci tentacoli; in caso di pericolo emette una sostanza nera, detta comunemente inchiostro , che intorbida le acque (cl. cefalopodi)

2.  (fam.) traccia bluastra che compare sotto gli occhi di chi è molto stanco o ammalato.

calamaretto

s.m. piccolo calamaro, assai ricercato per le sue carni, ottime spec. per fritture. 

leggi

Sitemap