calandro

s.m. piccolo uccello dal corpo slanciato, con becco sottile e appuntito; il piumaggio è di colore grigio con macchie scure superiormente e bianco-giallicce inferiormente (ord. passeriformi).

calandrone

s.m. (mus.) antico strumento popolare a fiato, di legno e ad ancia doppia. 

leggi

calandrare

v. tr. (tecn.) lavorare alla calandra. 

leggi

calandra

s.f. (zool.) (1) uccello canoro simile all'allodola, ma più grosso (ord. passeriformi) (2) calandra del grano , insetto coleottero scuro, piccolo e cilindrico, privo di ali, le cui larve si nutrono della sostanza amidacea dei chicchi di grano (fam. curculionidi). 

leggi

calandra

s.f.  (1) (tecn.) nome comune a diverse macchine il cui organo lavorante è costituito da uno o più cilindri rotanti; sono usate per operazioni varie (spianatura di lamiere, omogeneizzazione delle mescole di gomma, stiratura della carta, finitura superficiale di tessuti, plastificatura di cartoni ecc.) (2) (aut.) la parte frontale del cofano anteriore | carenatura che ricopre il motore fuoribordo. 

leggi

calandratore

s.m. [f. -trice] operaio addetto alla calandratura. 

leggi

calandratura

s.f. (tecn.) lavorazione eseguita con la calandra. 

leggi

calandrella

s.f. piccolo uccello dal piumaggio grigiastro, con una macchia nera ai lati del collo (ord. passeriformi). 

leggi

calandrino

s.m. (lett.) persona che si crede furba, ma in realtà è sciocca e credulona. 

leggi

Sitemap