calce

(1)

s.f. (chim.)

1.  ossido di calcio, detto com. calce viva , che è una sostanza di colore bianco sporco e di consistenza terrosa, fortemente igroscopica e perciò caustica, ottenuta per decomposizione termica dei calcari

2.  idrossido di calcio, detto com. calce spenta , sostanza polverulenta di colore bianco intenso, ottenuta per reazione della calce viva con acqua; se resta, o viene riportata, a consistenza pastosa è detta com. calcina ; si usa come legante per malta da costruzione | latte di calce , ottenuto stemperando in acqua la calce spenta e usato per imbiancare i muri | acqua di calce , ottenuta lasciando depositare il latte di calce; è usata anche in medicina | calce idraulica , ottenuta da calcari argillosi; ha la proprietà di far presa sott'acqua | in funzione di agg. invar. : bianco calce , molto intenso.

calce (2)

s.m. [solo sing.]

1.  (ant.) parte inferiore di qualcosa

2.  (burocr.) solo nella loc. avv. in calce , in fondo alla pagina, a piè di pagina: apporre la firma in calce alla domanda.

calca

s.f. folla, ressa: fare calca , affollarsi; fendere la calca , farsi largo. 

leggi

calcafogli

s.m. invar. (antiq.) fermacarte. 

leggi

calcagnare

v. intr. (ant.) spronare il cavallo (per fuggire) | (scherz.) scappare. 

leggi

calcagnata

s.f. colpo dato col calcagno. 

leggi

calcagno

s.m. [pl. i calcagni , nel sign. proprio, le calcagna , in talune loc. fig.; ant. le calcagne] (1) (anat.) l'osso più voluminoso del tarso, di cui rappresenta la parte posteriore, che poggia direttamente sul suolo | (estens.) parte posteriore del piede; tallone: sedersi sui calcagni , accoccolarsi | stare alle calcagna di qualcuno , (fig.) seguirlo da vicino, controllarlo | avere qualcuno alle calcagna , (fig.) essere inseguito da presso | mostrare , voltar le calcagna , (scherz.) fuggire...

leggi

calcagnolo

s.m.  (1) (mar.) nelle navi di legno, l'estremità poppiera della chiglia; negli scafi metallici, la femminella portata dall'estremità inferiore del dritto del timone (2) scalpello corto, con una tacca al centro, usato per lavorare il marmo. 

leggi

calcalettere

s.m. invar. (antiq.) fermacarte. 

leggi

calcamento

s.m. (non com.) il calcare; pigiamento. 

leggi

calcaneare

agg. (anat.) di, relativo al calcagno. 

leggi

calcara

s.f. fornace in cui si fanno cuocere i calcari per produrre la calce | forno in cui si fonde la miscela di sabbia e soda usata per fabbricare il vetro. 

leggi

Sitemap