cisti

o ciste, meno com. cistide [cì-sti-de], s.f.

1.  (med.) cavità patologica, di forma tondeggiante, con pareti fibrose, in cui si raccolgono sostanze liquide semisolide o solide: cisti sierosa , sebacea

2.  (zool.) involucro impermeabile del quale si circondano protozoi, tardigradi e rotiferi in condizioni ambientali sfavorevoli | cisti parassitaria , involucro resistente di vermi parassiti (trematodi, cestodi) in alcuni stadi della vita larvale.

ciste

vedi cisti

leggi

cista

s.f.  (1) (archeol.) recipiente cilindrico adoperato nell'antichità greco-romana per uso rituale o per contenere oggetti di abbigliamento (2) (lett.) canestro, cesta. 

leggi

cistacee

s.f. pl. (bot.) famiglia di piante dicotiledoni, erbacee o arbustacee, tipiche delle zone temperate | sing. [-a] ogni pianta di tale famiglia. 

leggi

cistectomia

s.f. (med.) asportazione chirurgica della vescica urinaria. 

leggi

cisteina

s.f. (chim.) amminoacido solforato componente di tutte le proteine; fu isolata per la prima volta nei calcoli biliari. 

leggi

cisterciense

o cistercense , agg. dell'ordine monastico fondato da san roberto di molesme a cîteaux nel 1098, e poi diffuso da san bernardo di chiaravalle: monastero , monaco cisterciense s.m. monaco appartenente a quest'ordine. 

leggi

cisterna

s.f.  (1) serbatoio sotterraneo in muratura per la raccolta delle acque piovane | (estens.) qualsiasi grande serbatoio per liquidi. dim. cisternetta accr. cisternona  (2) cisterna di pecquet , (anat.) dilatazione del dotto toracico a forma di ampolla, in cui si raccoglie la linfa destinata a fluire nella vena succlavia sinistra | in funzione di agg. invar. : nave , auto , vagone , aereo cisterna , muniti di grande serbatoio per il trasporto di liquidi. 

leggi

cisterniero

agg. di navi, auto o vagoni cisterna: trasporti cisternieri.  

leggi

cisternista

s.m. e f. [pl. -sti] conducente di autocisterne. 

leggi

cisti-

vedi cisto-

leggi

Sitemap