cittadinanza

s.f.

1.  il complesso dei cittadini: la cittadinanza è invitata a partecipare

2.  (dir.) la condizione di chi appartiene a uno stato ed è titolare di particolari diritti e obblighi: avere , ottenere la cittadinanza italiana ; certificato di cittadinanza | doppia cittadinanza , appartenenza di un cittadino a due stati | cittadinanza onoraria , quella concessa a persone benemerite da una città diversa da quella in cui sono nati o residenti.

apolide

agg. e s.m. e f. si dice di chi non ha cittadinanza in nessuno stato. 

leggi

bipolide

agg. e s.m. e f. che, chi ha la cittadinanza di due stati diversi. 

leggi

cleruchia

s.f. nell'antichità greca, tipo particolare di colonia, soprattutto ateniese, i cui abitanti mantenevano la cittadinanza della madrepatria. 

leggi

naturalizzare

v. tr. (dir.) concedere la cittadinanza a uno straniero: essere naturalizzato cittadino americano | naturalizzarsi v. rifl. o intr. pron.  (1) (dir.) chiedere e ottenere la cittadinanza di un paese straniero (2) (biol.) adattarsi in un ambiente diverso da quello originario, detto di specie vegetali e animali. 

leggi

deputare

v. tr. [io dèputo ecc.] (1) incaricare, delegare, designare: fu deputato a rappresentare la cittadinanza  (2) (ant. , lett.) destinare, riservare, assegnare. 

leggi

naturalizzazione

s.f.  (1) (dir.) la concessione della cittadinanza a uno straniero: chiedere , ottenere la naturalizzazione  (2) (biol.) ambientamento di specie animali e vegetali in luoghi diversi da quello di origine. 

leggi

epigamia

s.f. nel diritto greco antico, concessione da parte di uno stato a un cittadino straniero di contrarre matrimonio con un cittadino dello stato stesso; comportava l'estensione della cittadinanza ai figli. 

leggi

cittadiname

s.m. (antiq. o spreg.) l'insieme dei cittadini. 

leggi

cittadinesco

agg. [pl. m. -schi] (1) (rar.) di città, cittadino (2) (ant. fig.) civile, raffinato: nel rozzo petto... non era alcuna impressione di cittadinesco piacere potuta entrare (boccaccio dec. v, 1) (3) (ant.) detto di guerra o contesa, civile, intestina § cittadinescamente avv.  

leggi

cittadinizzato

agg. (rar.) che si è fatto cittadino; inurbato. 

leggi

cittadino

s.m. [f. -a] (1) abitante di una città in origine si contrapponeva a contadino (abitante del contado): i cittadini milanesi ; modi di , da cittadino , civili, raffinati | il primo cittadino (di una città) , il sindaco (2) chi ha la cittadinanza di uno stato; anticamente, chi apparteneva a una città stato: cittadino francese ; cittadino ateniese ' cittadino del mondo , cosmopolita | privato cittadino , (dir.) il cittadino considerato nella sfera della sua vita...

leggi

Sitemap