consacrazione

lett. consecrazione, ant. o region. consagrazione, s.f.

1.  il consacrare; il rito con cui si consacra: la consacrazione di una chiesa , di un sacerdote

2.  (lit.) atto con cui, nella messa, il sacerdote converte la sostanza del pane e del vino nel corpo e nel sangue di cristo | la parte della messa in cui tale atto si compie.

effato

s.m. (ant. , lett.) (1) assioma; detto (2) formula simbolica di consacrazione pronunciata dal sacerdote. 

leggi

dedicazione

s.f.  (1) il dedicare, l'essere dedicato | la cerimonia con cui si dedica una chiesa, una cappella, un altare al culto divino o a un particolare santo; consacrazione (2) festa annuale che ricorda la consacrazione di una chiesa. 

leggi

sagra

ant. sacra, s.f.  (1) (ant.) cerimonia di consacrazione solenne: la sacra di enrico v , titolo di una poesia di g. carducci | festa annuale per celebrare la ricorrenza della consacrazione di una chiesa (2) (estens.) festa popolare con fiera e mercato: la sagra dell'uva ; sagra paesana  (3) (lett.) commemorazione solenne di grandi imprese e avvenimenti: la sagra dei mille.  

leggi

consacramento

s.m. (rar.) consacrazione. 

leggi

consacrante

part. pres. di consacrare e agg. nei sign. del verbo s.m. sacerdote che consacra l'ostia. 

leggi

consacrare

lett. consecrare, ant. o region. consagrare, v. tr.  (1) rendere sacro con un rito religioso; conferire un ministero ecclesiastico con una solenne cerimonia religiosa: consacrare una chiesa , un altare ; fu consacrato sacerdote | consacrare l'ostia , durante la messa, compiere la consacrazione del pane (2) dedicare al culto della divinità o di santi, di eroi e sim.: consacrare un giorno a dio ; consacrare una chiesa a s. giovanni ; consacrare un monumento ai caduti...

leggi

consacratore

agg. e s.m. [f. -trice] (lett.) che, chi compie una consacrazione. 

leggi

Sitemap