dattilo

s.m.

1.  (metr.) piede della poesia greca e latina, formato da una sillaba lunga e due brevi

2.  (ant.) dattero.

dattilo-

-dattilo primo e secondo elemento di parole composte di formazione moderna, dal gr. dáktylos 'dito' (dattilografo , perissodattilo). 

leggi

dattilocomposizione

s.f. composizione tipografica eseguita con macchine per scrivere elettroniche, che realizzano automaticamente l'allineamento a destra e la spaziatura più opportuna tra i caratteri. 

leggi

dattilofasia

s.f. sistema di comunicazione in uso fra i sordomuti, basato sulla codificazione dei movimenti delle mani e delle dita. 

leggi

dattilografare

v. tr. [io dattilògrafo ecc.] scrivere a macchina: dattilografare un testo.  

leggi

dattilografia

s.f. lo scrivere a macchina: corso , diploma di dattilografia.  

leggi

dattilografico

agg. [pl. m. -ci] che riguarda la dattilografia § dattilograficamente avv. dal punto di vista dattilografico; per mezzo della dattilografia. 

leggi

dattilografo

s.m. [f. -a] chi sa dattilografare | impiegato addetto a scrivere a macchina. 

leggi

dattilogramma

s.m. impronta digitale rilevata e registrata a fini giudiziari. 

leggi

dattilologia

s.f. sistema di comunicazione attraverso segni fatti con le dita. 

leggi

dattilopteriformi

s.m. pl. (zool.) ordine di pesci marini dalle pinne pettorali grandi e aliformi, che consentono loro brevi voli planati fuori dall'acqua | sing. [-e] ogni pesce di tale ordine. 

leggi

dattiloscopia

s.f. rilievo ed esame delle impronte digitali per l'identificazione di persone a fini giudiziari. 

leggi

dattiloscopico

agg. [pl. m. -ci] che riguarda la dattiloscopia: esame dattiloscopico.  

leggi

dattiloscritto

part. pass. di dattiloscrivere agg. e s.m. si dice di un testo scritto a macchina: copia dattiloscritta.  

leggi

dattiloscrivere

v. tr. [coniugato come scrivere] scrivere a macchina, dattilografare. 

leggi

dattilottero

s.m. pesce rondine, detto anche rondine di mare.  

leggi

ferecrateo

o ferecrazio [fe-re-crà-zio], s.m. verso della metrica classica considerato un gliconeo catalettico; è una tripodia con spondeo o trocheo in prima sede, dattilo in seconda e spondeo o trocheo in ultima. 

leggi

aristofanio

o aristofaneo [a-ri-sto-fa-nè-o], s.m. nella metrica classica, verso formato da un dattilo e due trochei, così chiamato dall'uso frequente che ne fece il poeta aristofane | usato anche come agg. : verso aristofanio.  

leggi

adonio

agg. e s.m. nella metrica greca e latina, si dice del quarto verso della strofe saffica, costituito da un dattilo e da uno spondeo o da un trocheo. 

leggi

dattilico

agg. [pl. m. -ci] composto di dattili: metro , verso dattilico ; pentapodia dattilica.  

leggi

dattilifero

agg. che produce datteri: palma dattilifera.  

leggi

Sitemap