ebollizione

ant. ebullizione, s.f.

1.  passaggio di un liquido allo stato aeriforme per effetto del calore, con formazione di bolle gassose che emergono in superficie: punto di ebollizione , la temperatura a cui il fenomeno si manifesta

2.  (fig.) eccitazione, esaltazione, fermento: una mente in ebollizione.

deaerazione

s.f. (tecn.) eliminazione mediante ebollizione dell'aria disciolta in un liquido. 

leggi

ebullioscopio

s.m. (chim. fis.) strumento che misura il punto di ebollizione di una sostanza. 

leggi

surriscaldamento

s.m. (fis.) processo di riscaldamento di un vapore saturo, per alzarne la temperatura oltre quella di ebollizione della fase liquida. 

leggi

superfrazionamento

s.m. nella lavorazione dei derivati del petrolio, tecnica di distillazione frazionata che si usa per separare idrocarburi con punti di ebollizione molto ravvicinati. 

leggi

ligroina

s.f. (chim.) distillato del petrolio con punto di ebollizione fra 60 e 100 ° c, usato come solvente o come combustibile; è detto anche nafta leggera.  

leggi

bollito

part. pass. di bollire agg. si dice di liquido che è andato in ebollizione o di cibo che è stato cotto nell'acqua s.m. carne bollita; lesso: bollito di manzo.  

leggi

Sitemap