eccellere

v. intr. [pres. io eccèllo ecc. ; pass. rem. io eccèlsi , tu eccellésti ecc. ; part. pass. eccèlso ; aus. avere o essere , ma sono rare le forme composte] essere superiore, sovrastare, primeggiare: eccellere su tutti , tra i compagni , negli studi.

giganteggiare

v. intr. [io gigantéggio ecc. ; aus. avere] (1) sovrastare come gigante: il campanile giganteggia sul villaggio  (2) (fig.) spiccare, eccellere per qualità, ingegno ecc.: un poeta che giganteggia su tutti.  

leggi

eccellente

part. pres. di eccellere agg. che si distingue per qualità, meriti, dignità ottimo: un eccellente professore ; una pietanza eccellente | appellativo onorifico un tempo attribuito a persona di alto rango, spec. nella forma del superlativo eccellentissimo : all'eccellente signor duca § eccellentemente avv.  

leggi

eccellenza

s.f.  (1) qualità di persona o cosa che eccelle; superiorità assoluta, altissimo grado di perfezione: l'eccellenza di un prodotto ; raggiungere l'eccellenza in un'arte | per eccellenza , per antonomasia: dante è il poeta italiano per eccellenza  (2) titolo un tempo spettante a uomini politici e ad altissimi funzionari dello stato; abolito con un decreto legge nel 1945, è ancora in uso nella chiesa cattolica per i vescovi e gli alti prelati di curia: sua , vostra eccellenza (anche...

leggi

Sitemap