eccesso

s.m.

1.  l'eccedere, l'andare oltre la misura giusta; esagerazione: eccesso di premure , di fiducia ; eccesso di produzione | la parte che eccede: eliminare gli eccessi (di cibo , di peso ecc.) | in eccesso , di troppo: ce n'è in eccesso | per eccesso , per sovrabbondanza (opposto a per difetto): approssimazione per eccesso , (mat.) determinazione di una grandezza o di un numero mediante un valore lievemente superiore a quello reale | eccesso di difesa , (dir.) il reato colposo di chi, per legittima difesa, reagisce in maniera sproporzionata | eccesso di potere , (dir.) l'abuso del legittimo potere discrezionale da parte della pubblica amministrazione o di un pubblico ufficiale; vizio che rende illegittimo l'atto amministrativo

2.  il massimo grado, l'estremo: spingere all'eccesso la propria impertinenza

3.  atto, comportamento estremo, eccedente la norma: lasciarsi andare a degli eccessi ; qual fallo mai, qual sì nefando eccesso / macchiommi. .. (leopardi ultimo canto di saffo 37-38).

dismisura

s.f. mancanza della giusta misura; eccesso | a dismisura , eccessivamente. 

leggi

erotomania

s.f. (med.) eccesso morboso di desiderio e di attività sessuale. 

leggi

baroccume

s.m. qualità deteriore del barocco; eccesso di ornamentazione barocca. 

leggi

concettosità

s.f. l'essere concettoso; eccesso di concetti sottili: concettosità di stile.  

leggi

acromegalia

s.f. (med.) esagerato sviluppo dello scheletro, in particolare degli arti e di parti del viso, per eccesso di secrezione ipofisaria. 

leggi

autocitazione

s.f. citazione della propria opera, di passi dei propri scritti | eccesso o compiacimento nell'autocitarsi: l'autocitazione è ormai in lui una maniera.  

leggi

culturalismo

s.m.  (1) tendenza a ridurre ogni cosa a un fatto culturale (2) ostentazione di cultura | eccesso di motivi culturali in un'opera d'arte. 

leggi

congestione

s.f.  (1) (med.) eccesso di sangue in un tessuto o in un organo, fisiologico o patologico (2) intralcio, ingombro causato da un eccessivo affollamento di veicoli o persone: la congestione del traffico.  

leggi

acidità

s.f.  (1) l'essere acido | acidità di stomaco , eccesso di secrezione acida (2) (fig.) acredine, asprezza: l'acidità di un carattere , di un giudizio  (3) (chim.) presenza di ioni idrogeno liberi in una soluzione. 

leggi

eccessività

s.f. l'essere eccessivo: eccessività di una somma , di una spesa ; l'eccessività delle sue pretese.  

leggi

eccessivo

agg. che eccede i limiti, che va oltre la giusta misura: eccessivo lavoro ; severità eccessiva § eccessivamente avv.  

leggi

Sitemap