eccitare

v. tr. [io èccito ecc.]

1.  suscitare, provocare, stimolare (qualcosa): eccitare l'appetito ; eccitare un tumulto ; eccitare la curiosità , l'invidia | istigare, incitare (qualcuno): eccitare al bene , al male , allo studio

2.  porre in uno stato di agitazione, di tensione (anche assol.): eccitare la folla ; la caffeina eccita | provocare stimoli sessuali

3.  (elettr.) generare il campo elettromagnetico induttore in dinamo o in macchine analoghe

4.  (fis.) fornire energia a una particella o a un sistema di particelle | eccitarsi v. rifl. agitarsi, accalorarsi, esaltarsi; entrare in uno stato di orgasmo: eccitarsi per ogni novità.

arrapare

v. tr. (volg.) eccitare sessualmente | v. intr. [aus. essere], arraparsi v. rifl. (volg.) eccitarsi sessualmente. 

leggi

eccitato

part. pass. di eccitare agg. che è in uno stato di eccitazione: animo eccitato § eccitatamente avv.  

leggi

reofase

s.f. in fisiologia, l'intensità minima che una corrente elettrica deve avere per eccitare un muscolo o un nervo. 

leggi

azzuffare

v. tr. (non com.) far venire a zuffa; aizzare, eccitare | azzuffarsi v. rifl. venire alle mani, accapigliarsi: i bambini si azzuffano per un nonnulla.  

leggi

sommazione

s.f. (fisiol.) fenomeno per cui un insieme di impulsi nervosi subliminari contemporanei è in grado di eccitare un neurone con la stessa intensità di un impulso unico pari alla loro somma; addizione. 

leggi

elettrizzare

v. tr.  (1) produrre l'elettrizzazione di un corpo (2) (fig.) eccitare fortemente: elettrizzare la folla | elettrizzarsi v. rifl.  (3) caricarsi di elettricità: l'ambra strofinata si elettrizza  (4) (fig.) eccitarsi, entusiasmarsi fortemente. 

leggi

eccitante

part. pres. di eccitare agg. che eccita: atmosfera , spettacolo eccitante s.m. sostanza che provoca uno stato di eccitazione, che stimola temporaneamente il sistema nervoso: il caffè è un eccitante.  

leggi

inzigare

v. tr. [io inzigo, tu inzighi ecc.] (non com.) aizzare, istigare: l'hanno inzigata contro di me | eccitare in modo molesto, fino a provocare irritazione: simili discorsi finirono con l'inzigarlo.  

leggi

eccitabile

agg. che si eccita facilmente; che può essere eccitato: persona , carattere eccitabile ; circuito eccitabile.  

leggi

eccitabilità

s.f.  (1) l'essere eccitabile (2) (biol.) proprietà fondamentale della sostanza vivente di reagire in modo specifico agli stimoli che raggiungono o superano una determinata intensità: soglia di eccitabilità.  

leggi

eccitamento

s.m.  (1) l'eccitare; parole o atti tendenti a eccitare: eccitamento al vizio | stato di eccitazione (2) (fisiol.) modificazione dell'equilibrio di una cellula prodotta da stimoli vari. 

leggi

eccitativo

agg. (non com.) che vale a eccitare; eccitante. 

leggi

eccitatore

agg. [f. -trice] che eccita, che incita: minerva, de' guerrieri eccitatrice (monti) s.m. (mecc.) (1) apparecchio o dispositivo che produce vibrazioni meccaniche, gener. di frequenza e ampiezza regolabili; vibratore (2) (elettr.) circuito che genera il campo magnetico induttore in una macchina elettrica (p. e. nella dinamo) (3) (med.) stimolatore. 

leggi

eccitatrice

s.f. (elettr.) dinamo che produce la corrente continua necessaria per magnetizzare i poli induttori di una macchina elettrica. 

leggi

eccitazione

s.f.  (1) l'eccitare, l'eccitarsi, l'essere eccitato; lo stato di chi è eccitato: eccitazione dei sensi ; essere in preda all'eccitazione  (2) (elettr.) nella dinamo e nelle macchine analoghe, processo di formazione del campo elettromagnetico induttore (3) (fis.) acquisto di energia da parte di una particella o di un sistema di particelle. 

leggi

Sitemap