editor

s.m. invar.

1.  responsabile della pubblicazione di un giornale, una rivista, una collana editoriale e sim.

2.  (inform.) programma che permette di creare, modificare o visionare un altro programma | editor di testi , che crea, legge e modifica file di testo.

editore

s.m. [f. -trice] (1) imprenditore o società imprenditrice che stampa in proprio o fa stampare e pubblica per la vendita libri, periodici, quotidiani, testi musicali, o anche dischi, cassette, videocassette registrate e sim., apponendovi sopra il proprio marchio: un editore di libri d'arte ; ricordi fu editore delle musiche di verdi | usato anche come agg. : casa , società editrice  (2) studioso che cura la pubblicazione di un'opera altrui; in partic., filologo che cura un'edizione...

leggi

editoria

s.f. l'industria che ha per oggetto la pubblicazione e distribuzione di libri e periodici; anche, l'insieme degli editori e delle loro attività | editoria elettronica , insieme di attività editoriali che realizzano, mediante elaborazione elettronica, prodotti e servizi d'informazione su supporti diversi dalla carta (p. e. dischetti, videocassette, compact disk, dispositivi telematici ecc.). 

leggi

editoriale

agg. di editore; dell'editoria: attività editoriale ; lavorare nel settore editoriale s.m. (giorn.) articolo di fondo, per lo più di carattere politico, pubblicato sulla prima pagina di un quotidiano o di un periodico; scritto di solito dal direttore, rispecchia l'indirizzo ideologico del giornale § editorialmente avv. sotto l'aspetto editoriale. 

leggi

editorialista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi scrive editoriali. 

leggi

Sitemap