efficace

agg.

1.  che produce l'effetto voluto; che raggiunge lo scopo cui è destinato: farmaco efficace contro i reumatismi ; un rimprovero efficace | ricco di forza espressiva, incisivo, persuasivo: un discorso , uno scrittore efficace

2.  grazia efficace , (teol.) quella che spinge la volontà umana verso il bene e la salvezza

3.  (dir.) che produce un effetto giuridicamente rilevante § efficacemente avv.

effettuoso

agg. (ant.) efficace § effettuosamente avv.  

leggi

aureomicina

® s.f. nome commerciale della clorotetraciclina, antibiotico efficace in molte malattie infettive. 

leggi

infirmare

v. tr. indebolire, invalidare, rendere meno efficace o nullo: infirmare la tesi dell'avversario ; infirmare un atto amministrativo.  

leggi

antineurotico

o antinevrotico, agg. e s.m. [pl. m. -ci] (med.) si dice di farmaco efficace contro le neurosi. 

leggi

lanatoside

s.m. (chim.) glucoside contenuto nella digitale lanata, nella forma a, b e c; la forma c è un efficace farmaco cardioattivo. 

leggi

molinismo

s.m. corrente teologica secondo la quale dio concede la grazia efficace agli uomini in base ai loro meriti, che egli stesso è in grado di prevedere nella sua prescienza. 

leggi

eziotropico

agg. [pl. m. -ci] (med) che è diretto contro la causa di uno stato patologico; in partic., si dice di farmaco efficace contro l'agente di una malattia infettiva. 

leggi

display

s.m. invar.  (1) disposizione commercialmente efficace di prodotti in vendita (2) (elettron.) schermo video, quadrante che rappresenta visivamente i dati forniti o elaborati da un'apparecchiatura elettronica; per estens., i dati stessi così visualizzati. 

leggi

efficacia

s.f.  (1) l'essere efficace; capacità di ottenere l'effetto desiderato: l'efficacia di una medicina ; avere molta , scarsa efficacia ; esprimersi , scrivere con efficacia , con calore, in modo incisivo (2) (dir.) capacità di un atto giuridico di produrre gli effetti per cui viene compiuto | validità attuale di una legge. 

leggi

Sitemap