fabbricato

part. pass. di fabbricare e agg. nei sign. del verbo s.m.

1.  edificio in muratura, spec. se di grandi dimensioni; casamento: un fabbricato industriale , civile , rurale ; imposta sui fabbricati

2.  (estens.) l'insieme delle persone che abitano in un palazzo: la signora rivelò subito la propria origine popolaresca apostrofando e insolentendo l'intero fabbricato (palazzeschi).

fabbricatore

s.m. [f. -trice] (1) chi fabbrica (spec. in senso fig.): fabbricatore di inganni  (2) (non com.) muratore. 

leggi

fabbricatorio

agg. (non com.) relativo al fabbricare. 

leggi

cinigliato

agg. si dice di tessuto fabbricato con ciniglia. 

leggi

baccarat

s.m. invar. cristallo finissimo fabbricato a baccarat, cittadina della francia nord-orientale. 

leggi

campigiana

s.f. mattone di piccolo spessore per pavimentazioni, fabbricato a campi presso firenze. 

leggi

made in

loc. invar. formula d'uso internazionale stampigliata sui prodotti commerciali e accompagnata dal nome di uno stato, per indicare il luogo di fabbricazione del prodotto: made in italy , fabbricato in italia. 

leggi

loden

s.m. invar. tessuto di lana a pelo lungo, leggermente impermeabile, per lo più di colore verde scuro, originariamente fabbricato in austria e in alto adige | tipo di cappotto confezionato con tale stoffa. 

leggi

ciniglia

s.f.  (1) filato che ha l'aspetto di un cordoncino peloso, usato per fabbricare tessuti a spugna, tappeti, tipi di velluto ecc. (2) tessuto fabbricato con tale filato: una coperta di ciniglia.  

leggi

bavella

s.f.  (1) filo sottilissimo di seta che si ricava dallo strato esterno dei bozzoli immersi in acqua bollente (2) il tessuto fabbricato con questo filo. 

leggi

fabbricare

ant. lett. fabricare, v. tr. [io fàbbrico , tu fàbbrichi ecc.] (1) innalzare una costruzione, per lo più in muratura; costruire, edificare: fabbricare un palazzo  (2) produrre con un procedimento di lavoro industriale, o anche artigianale: fabbricare automobili , mobili  (3) (fig.) architettare, inventare: fabbricare notizie false ; fabbricare un processo , istruirlo su false accuse. 

leggi

fabbrica

ant. lett. fabrica, s.f.  (1) (non com.) il fabbricare, il costruire; costruzione, fabbricato: le impalcature di una fabbrica | la fabbrica di san pietro , del duomo , la costruzione e manutenzione della basilica di san pietro a roma, del duomo di milano; anche, l'organizzazione che vi provvede; (fig.) lavoro interminabile (2) stabilimento in cui si svolge una produzione industriale: fabbrica di biciclette ; una fabbrica di cinquemila operai ; sistema di fabbrica , storicamente, il modo...

leggi

fabbricabile

agg.  (1) (non com.) che si può fabbricare (2) su cui si può costruire un fabbricato: area fabbricabile.  

leggi

fabbricante

part. pres. di fabbricare e agg. nei sign. del verbo s.m. e f. chi fabbrica; costruttore | chi possiede o gestisce una fabbrica. 

leggi

fabbricativo

agg. (non com.) atto a essere fabbricato; fabbricabile, edificabile: terreno fabbricativo.  

leggi

fabbricazione

s.f.  (1) (non com.) il fabbricare; edificazione (2) produzione, lavorazione, spec. di tipo industriale: la fabbricazione della carta ; difetti di fabbricazione ' imposta di fabbricazione , imposta sui consumi che colpisce la merce nel momento della sua produzione. 

leggi

fabbriceria

s.f. ente costituito di ecclesiastici e laici, il cui patrimonio è destinato al funzionamento e alla manutenzione di una chiesa. 

leggi

fabbriciere

s.m. membro di una fabbriceria. 

leggi

Sitemap