facile

agg.

1.  che si può fare senza difficoltà agevole, comodo: un esercizio , un percorso facile ; un lavoro facile a farsi , da fare ' una domanda facile , a cui si può rispondere senza difficoltà. dim. facilino

2.  che si ottiene con poca o senza fatica: facili guadagni ; vittoria facile ; essere facile preda , essere preso, vinto senza difficoltà (anche fig.)

3.  che si capisce senza particolare sforzo; chiaro, semplice: un libro , uno scrittore facile ; uno stile facile , scorrevole

4.  affabile, trattabile; mite: un carattere facile

5.  naturalmente disposto; incline: un'indole facile alla malinconia ; un uomo facile all'ira | avere la parola facile , pronta | avere la pistola , il bicchiere facile , (fam. scherz.) sparare, bere con estrema facilità

6.  poco serio, poco onesto: una donna di facili costumi | (non com.) superficiale, facilone: un uomo facile

7.  probabile: è facile che piova avv. (fam.) facilmente: ha vinto facile s.m. cosa facile; ciò che è facile: lasciare il difficile per il facile § facilmente avv.

8.  in modo facile, senza difficoltà; agevolmente, comodamente: un lavoro che si fa facilmente

9.  (non com.) probabilmente: molto facilmente lo vedrò domani.

corruccioso

agg. (non com.) corrucciato; facile al corruccio § corrucciosamente avv.  

leggi

contentatura

s.f. (non com.) contentamento, appagamento: un pubblico di facile contentatura.  

leggi

cocotte

s.f. invar. donna frivola e facile agli amori | (eufem.) prostituta. 

leggi

cipiglioso

agg. (non com.) che è facile al cipiglio, allo sdegno § cipigliosamente avv.  

leggi

bibace

agg. (lett.) facile a imbeversi; anche, amante del bere: bibace alemagna (bruno). 

leggi

bizzoso

agg. incline alle bizze; stizzoso, capriccioso: bambino bizzoso. dim. bizzosetto | detto di cavallo, facile a imbizzarrirsi § bizzosamente avv.  

leggi

commercializzare

v. tr.  (1) mettere in commercio; rendere commerciale, facile da vendere: commercializzare un prodotto  (2) (spreg.) mercificare: commercializzare l'arte.  

leggi

collerico

agg. e s.m. [f. -a ; pl. m. -ci] che, chi è facile alla collera; irascibile: uomo , temperamento collerico § collericamente avv.  

leggi

facilitare

v. tr. [io facìlito ecc.] (1) rendere facile o più facile; agevolare, appianare: facilitare un lavoro , il cammino  (2) (comm.) dilazionare, rateizzare: facilitare i pagamenti | (banc.) concedere un fido, un credito a qualcuno: facilitare un cliente.  

leggi

facilitato

part. pass. di facilitare agg. e s.m. [f. -a] (banc.) si dice di cliente di una banca che fruisce di credito. 

leggi

facilitazione

s.f.  (1) il facilitare, il rendere più facile; agevolazione, spec. economica | facilitazione di pagamento , dilazione, rateazione (2) (banc.) concessione di un credito o di un fido. 

leggi

facilità

ant. facilitade [fa-ci-li-tà-de], facilitate, s.f.  (1) l'essere facile; semplicità, agevolezza: la facilità di un compito , di un problema ; la facilità di un discorso , la sua comprensibilità | con facilità , facilmente (2) capacità, attitudine naturale a fare qualcosa senza fatica: facilità di intendere , a dipingere , nello scrivere ; facilità di parola , scioltezza nel parlare (3) (ant.) mansuetudine, affabilità; adattabilità. 

leggi

facilone

agg. [f. -a] superficiale, non adeguatamente meditato: una critica facilona agg. e s.m. [f. -a] che, chi pensa o agisce con leggerezza e superficialità, ritenendo tutto facile. 

leggi

faciloneria

s.f. l'essere facilone. 

leggi

Sitemap