filo

s.m. [pl. m. fili ; il pl. f. fila è usato solo in talune locuzioni, in cui ha per lo più valore collettivo]

1.  il prodotto della filatura di una fibra tessile, naturale, artificiale o sintetica, che serve per tessere, cucire, ricamare ecc.: filo di seta , di cotone , di nailon ; una matassa , un gomitolo di filo ; filo semplice , doppio , ritorto | filo di scozia , filo di cotone lucido impiegato in articoli di maglieria | filo chirurgico , catgut | essere legati , cuciti a filo doppio , (fig.) essere inseparabili | dare del filo da torcere a qualcuno , (fig.) metterlo in serie difficoltà | essere ridotto a un filo , (fig.) essere deperito, molto magro | essere attaccato a un filo , (fig.) in serio pericolo | il filo d'arianna , nella mitologia greca, il filo che arianna diede a teseo per orientarsi nel labirinto; (fig.) l'espediente, l'idea che permette di uscire da una situazione difficile | il filo della vita , (fig.) la sua durata, il suo corso (paragonata nel mito classico al filo che veniva filato e tagliato dalle parche, divinità da cui dipendeva il destino degli uomini) | filo del traguardo , (sport) filo di lana posto sulla linea di arrivo, che viene spezzato dall'atleta vincente | essere battuti sul filo (del traguardo) , (fig.) essere superati all'ultimo momento | fare il filo a qualcuno , (fig.) fargli la corte

2.  (estens.) qualsiasi corpo assai lungo e sottile, di sezione circolare uniforme; cavo: filo di ferro , di rame , di gomma | filo (elettrico) , conduttore metallico filiforme rivestito di una guaina isolante: il filo della luce , del telefono | filo elicoidale , costituito da tre fili d'acciaio avvolti a elica e usato per tagliare marmi e pietre | filo spinato , filo di ferro munito di aculei usato nelle recinzioni | filo diretto , linea telefonica che garantisce un collegamento diretto (anche in usi fig.)

3.  (estens.) oggetto filiforme: filo d'erba , di paglia | filamento: le fila del formaggio fuso ; i fili di una ragnatela | (lett.) capello, pelo: fili d'oro , capelli biondi | rivoletto, zampillo: filo d'acqua , di sangue | il filo della schiena , la spina dorsale | filo di perle , di coralli , l'insieme delle perle o dei coralli infilati nello stesso filo

4.  ognuno dei tiranti con cui vengono azionati dall'alto i burattini | tenere , reggere le fila di qualcosa , (fig.) governarla, gestirla; tirare le fila di qualcosa , (fig.) cercare di condurla a termine

5.  (fig.) quantità, cosa minima: un filo di vita , di speranza ; un filo d'ombra , di vento ; condire con un filo d'olio ; parlare con un filo di voce ; sul filo dei millimetri , per pochissimo spazio. dim. filino

6.  (fig.) andamento, ordine, direzione: il filo del discorso , della storia , delle idee , il loro ordine di svolgimento | il filo del vento , della corrente , la loro direzione: ricevere il vento in filo , (mar.) ricevere il vento che soffia parallelamente alla superficie delle vele | il filo del legno , il verso delle fibre | perdere il filo del discorso , del ragionamento , interrompersi e non riuscire a riprenderne lo svolgimento logico | riprendere il filo di una conversazione , riprenderne l'argomento dopo averlo interrotto | il filo dei ricordi , della memoria , sequenza di immagini richiamate alla mente | per filo e per segno , in ogni particolare | di filo , senza indugi | a filo di logica , secondo logica

7.  la parte tagliente della lama: il filo della spada , del rasoio , delle forbici | passare , mettere a fil di spada , uccidere con la spada | essere , camminare , trovarsi sul filo del rasoio , (fig.) trovarsi in una situazione delicata che richiede la massima cautela

8.  spigolo: il filo del muro , del tavolo

9.  (ant.) fila: come li augei... / alcuna volta in aere fanno schiera, / poi volan più a fretta e vanno in filo (dante purg. xxiv, 64-66).

filare

v. tr.  (1) ridurre in filo continuo e uniforme le fibre tessili: filare a mano , a macchina ; filare grosso , fino , a seconda dello spessore del filo | al tempo che berta filava , espressione proverbiale che indica un'epoca, un modo di vivere ormai remoti | filare il perfetto amore , amarsi in perfetto accordo (2) ridurre in filo un materiale solido dopo averlo ammorbidito, gener. col calore: filare il vetro , lo zucchero  (3)...

leggi

fila

s.f.  (1) serie di persone o cose allineate una accanto all'altra o una dietro l'altra: una fila di scolari , di soldati , di alberi , di case ; stare , mettere , procedere in fila ; fare la fila , disporsi uno dietro l'altro aspettando il proprio turno | fila indiana , fila di persone per uno: marciare in fila indiana | essere in prima fila , nell'allineamento che sta davanti a tutti gli altri; (fig.) essere maggiormente esposto | sedere in prima fila , nei teatri, nei cinema ecc., in un...

leggi

filabile

agg. che si può filare. 

leggi

filaccia

s.f. [pl. -ce] filo derivante dalla sfilatura di un tessuto consunto | filaccia di lino , usata un tempo per le medicazioni. 

leggi

filaccica

s.f. (non com.) filaccia. 

leggi

filaccicoso

agg. (non com.) (1) che si sfilaccia: stoffa filaccicosa  (2) filamentoso. 

leggi

filaccio

s.m. (mar.) filo di vecchio cavo disfatto. 

leggi

filacciolo

s.m. lenza di filo robusto di canapa che termina con un grosso amo, usata soprattutto per la pesca delle cernie. 

leggi

filaccioso

agg. (non com.) filaccicoso. 

leggi

Sitemap