ganga

(1)

o ghenga, s.f. adattamento it. dell'ingl. gang.

ganga (2)

s.f. in un giacimento minerario, l'insieme dei minerali inutili o sterili che accompagnano il minerale utile.

gang

s.f. invar.  (1) banda di malviventi, di delinquenti (2) (scherz.) gruppo di amici, combriccola. 

leggi

gangetico

agg. [pl. m. -ci] relativo al fiume gange, in india. 

leggi

gangherella

s.f. anellino di filo o di metallo nel quale si infila un gancetto a uncino per allacciare vestiti. 

leggi

ganghero

s.m.  (1) perno metallico che, con il corrispondente occhio nel quale si infila, costituisce una cerniera molto usata in edilizia, spec. per porte e finestre | uscire dai gangheri , essere fuori dei gangheri , (fig.) perdere o aver perso la pazienza, il controllo (2) gancetto a uncino che si infila in un apposito anello (gangherella) per allacciare gli abiti. 

leggi

ganghista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (scherz. non com.) chi fa parte di una gang, di una combriccola di amici. 

leggi

gangliare

agg. (anat.) di ganglio, dei gangli: cellula gangliare.  

leggi

ganglio

s.m.  (1) (anat.) ammasso di cellule nervose o di vasi linfatici (2) (fig.) centro di grande importanza, punto vitale: i gangli dell'economia mondiale , di un sistema di comunicazioni.  

leggi

ganglioma

s.m. [pl. -mi] (med.) tumore dei gangli nervosi. 

leggi

ganglioplegico

agg. e s.m. [pl. m. -ci] si dice di farmaco che blocca la trasmissione dell'impulso nervoso a livello dei gangli del simpatico e del parasimpatico; p. e. la nicotina. 

leggi

gangrena

e deriv. vedi cancrena e deriv.  

leggi

Sitemap