idea

s.f.

1.  nella filosofia di platone, l'essenza, la forma archetipica delle cose al di là dei loro aspetti particolari e accidentali, conoscibile attraverso la pura attività intellettiva: l'idea di bene , di uomo | nella filosofia moderna, in partic. a partire da cartesio, qualsiasi contenuto di pensiero o della mente che si rappresenti alcunché

2.  in senso generico, qualsiasi rappresentazione mentale: idea chiara , confusa , approssimativa ; idea fissa , ossessione, mania; associazione di idee , collegamento tra due o più nozioni, per somiglianza o affinità. dim. ideuccia , ideuzza accr. ideona | prodotto dell'attività del pensiero o dell'immaginazione, contrapposto a ciò che è reale, concreto: non badare alle idee, ma ai fatti ; alla sola idea mi vengono i brividi ; neanche per idea , nemmeno nel pensiero e tanto meno nella realtà

3.  indicazione sommaria, nozione elementare: te ne darò un'idea con uno schizzo | intuizione, impressione: ho appena idea di cosa sia ; non dà l'idea di esser buono ; ho idea che non verrà | farsi un'idea di qualcosa , concepirla nei suoi aspetti generali | non avere la minima idea , ignorare del tutto

4.  somiglianza vaga, solo superficiale: ha un'idea di suo fratello ' (fam.) quantità minima: basta solo un'idea di sale ; verde con un'idea d'azzurro , una sfumatura

5.  opinione, punto di vista, convincimento: quale idea hai in proposito? ; essere di idee larghe , ristrette ; un uomo di idee liberali

6.  scopo, fine: fu l'idea di tutta la sua vita | progetto, proposito: ho idea di divertirmi ; ha troppe idee per la testa | trovata, invenzione: avere un'idea luminosa , geniale

7.  parte sostanziale di una teoria, una dottrina, un pensiero; contenuto programmatico, fondamento teorico: l'idea del cristianesimo ; l'idea liberale , marxista.

ideare

v. tr. [io idèo ecc.] (1) concepire nella mente, determinare col pensiero: ideare un piano , un programma  (2) progettare, architettare: ideare un nuovo modello | proporsi di fare qualcosa: ho ideato di partire domani.  

leggi

ideabile

agg. che si può ideare, pensabile. 

leggi

ideale

agg.  (1) che esiste solo nel pensiero o nell'immaginazione; che è frutto della fantasia, che è immaginario: personaggi ideali  (2) inerente all'idea considerata come modello di perfezione; che è come si vorrebbe, perfetto: cercare la donna ideale ; trovare la sistemazione , la soluzione ideale , la migliore possibile s.m.  (3) modello di perfezione; ciò che dovrebbe essere o che più converrebbe in una determinata situazione: il suo ideale di uomo ; l'ideale sarebbe che tutti...

leggi

idealeggiare

v. intr. [io idealéggio ecc. ; aus. avere] (non com.) seguire un ideale in maniera utopistica, senza far conto della realtà | v. tr. (rar.) idealizzare. 

leggi

idealismo

s.m.  (1) ogni sistema filosofico che intende le idee come principi del conoscere e, insieme, come modelli e causa delle cose; per antonomasia, la corrente di pensiero sviluppatasi nella cultura europea tra il sec. xviii e il xix, che ha le sue propaggini anche nel novecento: l'idealismo di platone , di kant , di hegel ; l'idealismo tedesco , italiano  (2) il pensare e l'agire per nobili ideali; anche, il considerare le persone e le cose come si vorrebbe che fossero, non come realmente...

leggi

idealista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (1) (filos.) seguace, sostenitore dell'idealismo (2) chi segue nobili ideali senza tener conto della realtà pratica: è un inguaribile idealista.  

leggi

idealistico

agg. [pl. m. -ci] (1) (filos.) dell'idealismo: pensiero idealistico  (2) da idealista: concezione idealistica della vita § idealisticamente avv.  

leggi

idealità

s.f.  (1) qualità di ciò che è ideale: l'idealità di un principio , di una causa  (2) aspirazione nobile, elevata: un uomo privo di idealità.  

leggi

idealizzabile

agg. che si può idealizzare. 

leggi

idealizzare

v. tr. rappresentare la realtà trasformandola secondo un modello di perfezione ideale; attribuire a persone o cose una perfezione ideale: idealizzare la donna , l'amore.  

leggi

idealizzato

part. pass. di idealizzare agg. concepito, rappresentato idealmente. 

leggi

Sitemap