idrogeno

s.m. elemento chimico, il cui simbolo è h, costituente essenziale dell'acqua, dei composti organici (spec. degli idrocarburi) e della materia cosmica; è un gas a molecola biatomica, leggerissimo, incoloro, inodoro, infiammabile; in miscela con l'ossigeno forma il gas tonante ; è scarsamente reattivo in assenza di catalizzatori; viene largamente impiegato in numerosi processi industriali | idrogeno pesante , deuterio.

idrogenolisi

s.f. (chim.) reazione di idrogenazione accompagnata da rottura di legami nella molecola (p. e. l'idrocracking). 

leggi

cloridrico

agg. [pl. m. -ci] (chim.) si dice dell'acido costituito da idrogeno e cloro. 

leggi

cromosfera

s.f. (astr.) lo strato più basso dell'atmosfera solare, costituito da idrogeno incandescente. 

leggi

deuterio

s.m. (chim.) isotopo dell'idrogeno di simbolo d, detto anche idrogeno pesante ; contiene nel nucleo un protone e un neutrone e costituisce con l'ossigeno la molecola dell'acqua pesante. 

leggi

bibasico

agg. [pl. -ci] (chim.) si dice di un acido che ha due atomi di idrogeno sostituibili da metalli. 

leggi

benzale

s.m. (chim.) radicale aromatico bivalente derivato dal toluene per perdita di due atomi di idrogeno del gruppo metilico. 

leggi

alchile

s.m. (chim.) radicale monovalente ottenuto per sottrazione di un atomo di idrogeno da un idrocarburo paraffinico. 

leggi

arsina

s.f. (chim.) idrogeno arsenicale, gassoso, assai tossico, di odore sgradevole, usato per la preparazione di composti organici arsenicali e di aggressivi chimici. 

leggi

acetiluro

s.m. (chim.) composto ottenuto dall'acetilene per sostituzione di uno o due atomi di idrogeno con metalli: acetiluro di argento.  

leggi

acidità

s.f.  (1) l'essere acido | acidità di stomaco , eccesso di secrezione acida (2) (fig.) acredine, asprezza: l'acidità di un carattere , di un giudizio  (3) (chim.) presenza di ioni idrogeno liberi in una soluzione. 

leggi

benzile

s.m. (chim.) radicale aromatico monovalente derivato dal toluene per perdita di un atomo di idrogeno del gruppo metilico, presente in molte sostanze usate come reagenti: cloruro di benzile.  

leggi

idrogenare

v. tr. [io idrògeno ecc.] (chim.) sottoporre a idrogenazione. 

leggi

idrogenasi

s.f. (chim. biol.) enzima che favorisce l'assunzione o la cessione di idrogeno da parte di substrati biologici. 

leggi

idrogenazione

s.f. (chim.) reazione di un elemento o composto chimico con l'idrogeno, generalmente in presenza di catalizzatori; è utilizzata in numerose lavorazioni industriali. 

leggi

idrogenione

s.m. (chim.) atomo d'idrogeno ionizzato in soluzione; ione di idrogeno. 

leggi

Sitemap