idrolisi

s.f. (chim.) scissione di un composto ottenuta per azione dell'acqua, generalmente con l'intervento di catalizzatori enzimatici o di altra natura.

pentosano

s.m. (chim.) ciascuno dei polisaccaridi che per idrolisi danno zuccheri del tipo pentosio; si trovano, tra l'altro, nelle parti lignificate dei vegetali. 

leggi

colico

agg. [pl. m. -ci] (chim.) si dice di acido ottenibile per idrolisi alcalina dalla bile dell'uomo e di taluni animali. 

leggi

leucina

s.f. (chim.) amminoacido a sei atomi di carbonio, presente nei prodotti di idrolisi delle proteine e, allo stato libero, nei tessuti muscolari. 

leggi

destrina

s.f. (chim.) sostanza ottenuta per parziale idrolisi dell'amido, impiegata per apprettare i tessuti, per preparare colle, nell'industria farmaceutica ecc. 

leggi

piperina

s.f. (chim.) alcaloide contenuto nei frutti di diverse specie di pepe, che ha sapore penetrante e forma cristalli incolori, solubili in alcol; per idrolisi si scinde in piperidina e in acido piperico. 

leggi

lisergico

agg. [pl. m. -ci] (chim.) si dice di acido organico ottenuto per idrolisi degli alcaloidi della segale cornuta; un suo derivato di sintesi è l'allucinogeno noto con la sigla lsd. 

leggi

piperico

agg. [pl. m. -ci] solo nella loc. acido piperico , (chim.) acido insaturo ottenuto per sintesi o per idrolisi dalla piperina, che si presenta in cristalli incolori, insolubili in acqua. 

leggi

Sitemap