lacerazione

s.f.

1.  il lacerare, il lacerarsi, l'essere lacerato | (med.) rottura traumatica di un tessuto o di un organo; la lesione che ne consegue: lacerazione cutanea ; lacerazione del collo dell'utero

2.  (fig.) grande afflizione; strazio.

mioressia

o mioressi , s.f. (med.) lacerazione muscolare. 

leggi

laceramento

s.m. il lacerare, il lacerarsi; lacerazione (anche fig.). 

leggi

perineale

agg. (anat.) del perineo, relativo al perineo: incisione , lacerazione perineale.  

leggi

strappamento

s.m. lo strappare, lo strapparsi, l'essere strappato | lesioni da strappamento , (med.) caratterizzate da lacerazione di tessuti. 

leggi

aerotite

s.m. (med.) otite dovuta alla lacerazione della membrana del timpano a causa di un troppo rapido sbalzo di pressione nel volo aereo. 

leggi

contusione

s.f. (med.) lesione traumatica di tessuti prossimi alla superficie corporea, con eventuale rottura di capillari ma senza lacerazione della cute. 

leggi

sbuzzare

v. tr. (pop.) (1) aprire il ventre di polli, pesci ecc. (2) (estens.) colpire al ventre, producendo una profonda lacerazione | aprire qualcosa lacerandone l'involucro, gener. con una lama: sbuzzare il materasso.  

leggi

lacerabile

agg. che può essere lacerato, che va soggetto a lacerazioni: un tessuto facilmente lacerabile.  

leggi

lacerante

part. pres. di lacerare agg.  (1) che lacera, che ha la capacità di lacerare (2) (fig.) che colpisce fortemente; straziante: suono , dolore lacerante.  

leggi

lacerare

v. tr. [io làcero ecc.] (1) rompere con forza qualcosa; strappare, ridurre in brandelli: lacerare la carta , un vestito  (2) (fig.) squarciare con violenza; straziare, tormentare: un urlo di sirena lacerò l'aria ; un suono che lacera le orecchie ; il rimorso lacera l'animo | lacerarsi v. rifl. strapparsi, squarciarsi. 

leggi

laceratore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi lacera (spec. fig.): un grido / lacerator di ben costrutti orecchi (parini). 

leggi

lacerna

s.f. nell'antichità romana, mantello di tessuto pesante, fermato con una fibbia sulla spalla. 

leggi

lacero

agg.  (1) strappato, ridotto a brandelli: abito lacero | ferita lacera , (med.) ferita a labbri sfrangiati, prodotta da uno strappo violento o da un corpo tagliente non affilato (2) che porta abiti sdruciti, strappati: un vecchio tutto lacero.  

leggi

lacero-contuso

agg. (med.) si dice di ferita prodotta da un corpo lacerante e contundente insieme. 

leggi

lacertidi

s.m. pl. (zool.) famiglia di rettili a cui appartiene la lucertola | sing. [-e] ogni rettile di tale famiglia. 

leggi

lacertiforme

agg. (zool.) si dice di animale che ha forma di lucertola. 

leggi

Sitemap