lancio

s.m.

1.  il lanciare, il lanciarsi, l'essere lanciato: il lancio di una bomba ; effettuare , eseguire un lancio ; lancio dal trampolino

2.  (sport) in atletica leggera, prova che consiste nel lanciare un attrezzo il più lontano possibile: lancio del disco , del giavellotto , del martello , del peso | nel calcio, lungo passaggio della palla a un compagno in posizione avanzata | nel baseball, azione del lanciatore che tira la palla al battitore avversario

3.  campagna pubblicitaria e promozionale condotta per far conoscere qualcuno o qualcosa al pubblico, per favorirne l'affermazione o la diffusione: il lancio di un attore , di un detersivo ; offerta di lancio.

lanciola

s.f. (bot.) piantaggine. 

leggi

cordite

s.f. esplosivo di lancio a base di nitroglicerina e fulmicotone. 

leggi

aviolancio

s.m. il lancio di persone o cose da un aereo per mezzo di paracadute. 

leggi

cleromanzia

s.f. divinazione basata sul lancio dei dadi o di altri oggetti che recano segni particolari. 

leggi

booster

s.m. invar.  (1) in varie tecnologie, motore ausiliario (2) (elettr.) dispositivo per elevare la tensione (3) propulsore ausiliario impiegato per il lancio di un'astronave. 

leggi

coppiola

s.f.  (1) due colpi di doppietta o di altra arma da fuoco sparati quasi simultaneamente | fare coppiola , uccidere due diverse prede con i due colpi della doppietta (2) lancio simultaneo di due siluri. 

leggi

lanciare

v. tr. [io làncio ecc.] (1) gettare, scagliare (anche fig.): lanciare un sasso , una freccia ; lanciare un'ingiuria , una sfida ; lanciare un'occhiata  (2) (estens.) far partire con impeto, imprimere forte accelerazione a qualcosa: lanciare un missile , un'astronave ; lanciare un'auto a gran velocità | lanciare un giocatore , nel gioco del calcio, passargli la palla mentre è in posizione avanzata, così che possa condurre un'azione offensiva (3) (fig.) far conoscere, proporre,...

leggi

lanca

s.f. braccio morto di fiume, per lo più a forma di mezzaluna. 

leggi

lance

s.f. (ant. , lett.) piatto di bilancia; per estens., la bilancia stessa: librar con giusta lance e pene e premi (tasso g. l. xvii, 92). 

leggi

lanceolato

agg. a forma di lancia, detto spec. di foglia. 

leggi

lancetta

s.f.  (1) strumento chirurgico tagliente usato un tempo per praticare salassi, incisioni, scarificazioni (2) indice girevole di uno strumento di misura: le lancette dell'orologio , dell'amperometro. dim. lancettina  (3) (bot.) pianta erbacea con fiori simili a piccoli tulipani gialli (fam. gigliacee). 

leggi

lancia

s.f. [pl. -ce] (1) arma di offesa costituita da un'asta con un'estremità metallica appuntita: scagliare , impugnare la lancia | mettere la lancia , partire (con la) lancia in resta , prepararsi a un combattimento; (fig.) aggredire una situazione con energia | spezzare una lancia in favore di qualcuno , (fig.) aiutarlo con parole o atti (2) cavaliere armato di lancia ' una buona lancia , un guerriero valente (3) attrezzo od oggetto di forma simile a una lancia: le lance del cancello...

leggi

lancia

s.f. [pl. -ce] (mar.) imbarcazione a poppa quadra, leggera e veloce, adibita al trasporto di persone: lancia a remi , a motore ; lancia di salvataggio , quella in dotazione alle navi per il salvataggio delle persone in caso di naufragio. 

leggi

lanciabas

s.m. invar. (mil.) nome di un mortaio italiano per il lancio a lunga gittata di bombe antisommergibili. 

leggi

lanciabile

agg. che può essere lanciato. 

leggi

lanciabombe

agg. e s.m. invar. si dice di arma o dispositivo per il lancio di bombe | lanciabombe antisom , catapulta o mortaio singolo o a canne multiple per il lancio di bombe antisommergibili. 

leggi

Sitemap