macchina

ant. machina, s.f.

1.  sistema costituito da uno o più meccanismi; più in generale, qualsiasi sistema fisico o fisico-chimico costruito per compiere operazioni che imitano, estendono, potenziano le capacità umane (p. e. maglio) oppure costruito per trasformare l'energia (p. e. trasformatore elettrico): macchine motrici , quelle che trasformano in energia meccanica altre forme di energia (p. e. motore a scoppio); macchine operatrici , quelle che trasformano energia meccanica in lavoro utile (p. e. compressore) o in altra forma di energia (p. e. dinamo); macchine utensili , le macchine operatrici che asportano materiale dall'oggetto in lavorazione (p. e. tornio); macchine elettriche , quelle che trasformano energia meccanica in energia elettrica o viceversa, oppure un tipo di energia in un altro con caratteristiche differenti; macchina ad acqua , a vapore , azionata da una corrente d'acqua o dalla forza del vapore; macchina agricola , per lavori agricoli; macchina calcolatrice , per eseguire operazioni di calcolo; macchina per scrivere , per la dattilografia; macchina fotografica , apparecchio per fare fotografie; macchina da presa , cinepresa; macchina da proiezione , proiettore | macchine semplici , i dispositivi meccanici a struttura elementare (leva, piano inclinato, cuneo, asse della ruota, carrucola) | macchina da guerra , ogni tipo di macchina d'assedio (p. e. torri, arieti), da lancio (p. e. catapulte, baliste) e da combattimento (p. e. carri falcati) | macchine teatrali , denominazione dei congegni usati per ottenere effetti scenici. dim. macchinina , macchinetta , macchinuccia accr. macchinona , macchinone (m.) pegg. macchinaccia

2.  in usi ellittici, può indicare qualsiasi macchina particolare, la cui specificazione risulterà dal contesto: avviare , fermare una macchina ; lavorare a macchina ; fatto a macchina , con mezzi meccanici, non a mano | per antonomasia, automobile: comprare una macchina nuova ; fare un viaggio in macchina | anche, locomotiva: hanno attaccato la macchina al treno ; fare macchina indietro , indietreggiare con la locomotiva o con altri veicoli a motore; (fig.) recedere da una convinzione, da un proposito; rinunciare, ritirarsi | il complesso dei motori di una nave: il personale di macchina | macchina per scrivere: battere una lettera a macchina | macchina da stampa: il giornale è andato in macchina , hanno iniziato a stamparlo | (fam.) qualunque apparecchio, dispositivo, congegno: la macchina del caffè

3.  (inform.) elaboratore, calcolatore: orientato alla macchina , fatto in modo da essere conforme alla logica dell'elaboratore e non a quella dell'operatore | in funzione di agg. (sempre posposto al nome): relativo al processore, all'elaboratore; orientato alla macchina: linguaggio , codice macchina

4.  (fam.) si usa in senso generico come oggetto di identificazione o termine di confronto per una persona che agisce meccanicamente o che lavora molto, senza stancarsi mai: non è un uomo ma una macchina ; parlare come una macchina

5.  (lett.) costruzione grandiosa e di complessa architettura: renzo... vide quella gran macchina del duomo sola sul piano (manzoni p. s. xi) | la macchina umana , il corpo umano | la macchina del mondo , (antiq.) l'universo

6.  (fig.) complesso di organi, poteri, elementi che agiscono in stretta interdipendenza per il raggiungimento di uno scopo comune o lo svolgimento di un'unica attività apparato: la macchina dello stato , della giustizia , della legge

7.  (fig. non com.) intrigo, macchinazione: ordire una macchina

8.  nel ciclismo, automobilismo e motociclismo, misura della lunghezza del mezzo con cui si valuta la distanza tra un concorrente e l'altro: avere tre macchine di vantaggio ; vincere per mezza macchina.

macchinale

agg. si dice di movimento o atto meccanico, compiuto senza l'intervento della volontà: gesti macchinali § macchinalmente avv.  

leggi

macchinamento

s.m. (non com.) macchinazione. 

leggi

macchinare

v. tr. [io màcchino ecc.] (1) (non com.) lavorare, passare a macchina: macchinare il legname , i tessuti  (2) (fig.) studiare, preparare di nascosto: macchinare una burla ; cosa stanno macchinando i bambini? | (assol.) ordire, tramare: macchinare contro qualcuno.  

leggi

macchinario

s.m. complesso funzionale di macchine che concorrono a una determinata lavorazione; anche, l'insieme delle macchine di uno stabilimento industriale. 

leggi

macchinata

s.f. nel linguaggio corrente, il lavaggio eseguito con una lavastoviglie o con una lavabiancheria; anche, il carico di stoviglie o di indumenti immesso in una lavastoviglie o in una lavabiancheria. 

leggi

macchinatore

agg. e s.m. [f. -trice] (non com.) che, chi macchina: macchinatore di intrighi.  

leggi

macchinazione

s.f. il macchinare; trama, intrigo: sventare una macchinazione ; essere vittima di una macchinazione.  

leggi

affettatrice

s.f. macchina per affettare salumi o altri prodotti | anche agg. : macchina affettatrice.  

leggi

affrancatrice

s.f. macchina per l'affrancatura automatica della corrispondenza. 

leggi

aderizzatrice

s.f. (tecn.) macchina usata per aderizzare i pneumatici. 

leggi

addizionatrice

s.f. macchina calcolatrice per eseguire addizioni e sottrazioni. 

leggi

affilatrice

s.f. macchina a mole rotanti per l'affilatura di utensili metallici. 

leggi

aggraffatrice

s.f. (tecn.) macchina usata per l'aggraffatura rapida delle lamiere. 

leggi

adrematrice

s.f. macchina che riproduce automaticamente indirizzi su targhette di metallo. 

leggi

accattafieno

s.m. invar. (agr.) macchina che raccoglie e ammucchia il fieno. 

leggi

accoppiatrice

s.f.  (1) (elettr.) macchina per la produzione di cavi elettrici accoppiati (2) nell'industria tessile, binatrice. 

leggi

aeromotore

s.m. (tecn.) macchina motrice costituita da una ruota o da un'elica azionata dal vento. 

leggi

macchinetta

s.f.  (1) dim. di macchina  (2) nel linguaggio familiare, designa alcuni oggetti di uso comune, quali l'accendisigari, la caffettiera, l'attrezzo che usa il parrucchiere per tagliare i capelli ecc. | parlare come una macchinetta , (fig.) in continuità e rapidamente. 

leggi

macchinismo

s.m.  (1) (ant.) meccanismo; congegno meccanico (2) (antiq.) la meccanizzazione dei processi produttivi; per estens., la civiltà industriale (3) (filos.) termine antiquato per meccanicismo.  

leggi

macchinista

s.m. [pl. -sti] (1) chi è addetto a far funzionare una macchina o delle macchine; in partic., conduttore di una locomotiva o incaricato dei servizi dell'apparato motore di una nave (2) in teatro e negli studi televisivi, operaio addetto al montaggio delle scene; nel cinema, operaio che prepara i praticabili, cura gli spostamenti della macchina da presa ecc. 

leggi

Sitemap