magnificare

v. tr. [io magnìfico , tu magnìfichi ecc] esaltare, celebrare: magnificare dio , un'impresa gloriosa | lodare esageratamente qualcuno o qualcosa | magnificarsi v. rifl. ostentare i propri meriti, vantarsi.

vanteria

s.f. il vantarsi di meriti e qualità inesistenti, il magnificare le proprie azioni. 

leggi

magnificamento

s.m. (non com.) il magnificare, il magnificarsi; esaltazione, celebrazione. 

leggi

magnificat

s.m. invar.  (1) (lit.) cantico che si recita o si canta al vespro, il quale utilizza il testo della preghiera che, secondo il racconto evangelico, maria avrebbe rivolto a dio in risposta al saluto di santa elisabetta (2) (fam. scherz.) il mangiare: è l'ora del magnificat.  

leggi

magnificatore

agg. e s.m. [f. -trice] che, chi magnifica. 

leggi

magnificazione

s.f.  (1) il magnificare, il magnificarsi, l'essere magnificato (2) (tecn.) amplificazione, ingrandimento. 

leggi

magnificente

agg. (lett. , non com.) che agisce, che vive con magnificenza § magnificentemente avv.  

leggi

magnificentissimo

agg. che è molto liberale, munifico § magnificentissimamente avv.  

leggi

magnificenza

s.f.  (1) l'essere magnifico; la grandiosità delle cose belle o di gran pregio: la magnificenza di un paesaggio , di un palazzo | cosa magnifica, di straordinaria bellezza: una villa che è una magnificenza  (2) pompa, sontuosità, sfarzo: nozze celebrate con grande magnificenza  (3) (lett.) qualità di chi compie gesti grandiosi o generosi: la magnificenza di dio ; la magnificenza dei signori rinascimentali | titolo attribuito un tempo a principi o grandi signori: vostra...

leggi

magnifico

agg. [pl. m. -ci ; superl. magnificentissimo] (1) ammirevole per grandiosità, eccellenza o bellezza: una magnifica esecuzione musicale ; un magnifico pranzo ; una giornata magnifica  (2) (non com.) liberale, munifico | fare il magnifico , (iron.) ostentare grandezze, spesso esagerate (3) in passato, appellativo di principi, sovrani o personaggi di rilievo: lorenzo il magnifico | magnifico rettore , titolo spettante al rettore di un'università § magnificamente avv.  

leggi

Sitemap