magno

agg.

1.  (lett. o scherz.) grande | in pompa magna , con gran lusso e fasto | aula magna , nelle scuole e nelle università, grande sala riservata alle riunioni ufficiali | spiriti magni , nell'«inferno» dantesco, i grandi spiriti dell'antichità

2.  appellativo di personaggi storici illustri: alessandro magno , carlo magno , leone magno.

magna pars

loc. sost. f. invar. si dice di una persona che ha avuto un ruolo di primaria importanza nella realizzazione di qualcosa: lui è stato magna pars nell'esecuzione del progetto.  

leggi

magnaccia

s.m. invar. (dial.) sfruttatore di prostitute | (estens.) uomo che vive alle spalle di una donna. 

leggi

magnalio

s.m. nome oggi disusato di leghe di alluminio e magnesio in diverse proporzioni. 

leggi

magnanimità

s.f. l'essere magnanimo; generosità, liberalità. 

leggi

magnanimo

agg. che ha un animo nobile e generoso: uomo magnanimo | che dimostra magnanimità, grandezza d'animo: impresa magnanima ; concedere un magnanimo perdono § magnanimamente avv.  

leggi

magnanina

s.f. piccolo uccello con dorso grigio e petto rosso, diffuso nelle regioni centro-meridionali d'italia (ord. passeriformi). 

leggi

magnano

s.m. (region.) artigiano che esegue piccoli lavori in ferro battuto, come chiavi, serrature, maniglie ecc. 

leggi

magnare

v. tr. (dial.) mangiare. 

leggi

magnate

s.m. (antiq.) (1) (antiq.) persona autorevole e influente | oggi, per lo più, grande industriale, grande finanziere: un magnate dell'industria petrolifera ; i magnati della finanza  (2) pl. in età comunale, i cittadini più ricchi e influenti, in contrapposizione ai popolani  (3) (st.) in ungheria, boemia e polonia, grande proprietario terriero che faceva parte del consiglio della corona. 

leggi

magnatizio

agg. di, da magnate; degno di un magnate: famiglia magnatizia ; superbia , boria magnatizia.  

leggi

Sitemap