menomazione

s.f. il menomare, l'essere menomato; danno fisico o morale: subire una menomazione.

videoleso

agg. e s.m. [f. -a] (med.) che, chi ha una menomazione nella vista. 

leggi

handicappato

meno com. andicappato, part. pass. di handicappare e agg. nei sign. del verbo s.m. [f. -a] persona affetta da una menomazione invalidante; portatore di handicap. 

leggi

menomanza

s.f. (ant.) (1) diminuzione, menomazione (2) difetto, manchevolezza, fallo. 

leggi

menomare

v. tr. [io mènomo ecc] (1) (non com.) diminuire, rendere minore: menomare i propri torti  (2) (fig.) danneggiare materialmente o moralmente: è stato menomato da un grave incidente sul lavoro ; menomare la fama di qualcuno | v. intr. [aus. essere], menomarsi v. rifl. (non com.) diventare minore, scemare: le sue forze si vanno menomando.  

leggi

menomato

part. pass. di menomare agg. e s.m. [f. -a] che, chi ha subito una menomazione, spec. fisica. 

leggi

menomo

agg. (tosc. , ant.) minimo § menomamente avv.  

leggi

Sitemap