modestia

s.f.

1.  qualità morale di chi non nutre o non ostenta presunzione, né mena vanto dei meriti che ha: per modestia non parla mai di sé ; una modestia vera , affettata , falsa | non brillare , non peccare di modestia , (iron.) essere vanitoso | modestia a parte , (fam.) formula usata come per scusarsi del fatto che si deve parlare di qualità, meriti propri: modestia a parte, il lavoro mi è riuscito proprio bene

2.  pudore, riservatezza, ritegno: una fanciulla di rara modestia ; uno sguardo pieno di modestia | (estens.) parsimoniosità, moderazione: sono ricchi ma vivono con modestia

3.  limitatezza, scarsità, mediocrità: la modestia di un guadagno ; avere modestia di ingegno.

modesto

agg.  (1) si dice di persona che ha o dimostra modestia: un uomo di grande ingegno ma fin troppo modesto ; fare il modesto , ostentare una modestia non autentica (2) pudico, verecondo: tenere un contegno modesto ; un abito modesto e castigato  (3) moderato, contenuto: modeste pretese ; percepire una modesta pensione | semplice, non vistoso: vestire con abiti modesti ; la casa ha una facciata modesta  (4) mediocre, limitato: l'esito fu assai modesto ; doti ,...

leggi

Sitemap