muta

(1)

s.f.

1.  (non com.) il mutare, il sostituire; avvicendamento, cambio: la muta delle infermiere ; darsi la muta , darsi il cambio | la muta del vino , il travasamento | la muta dei cavalli , il cambio dei cavalli da tiro, spec. nei lunghi viaggi in diligenza | a muta a muta , (ant.) a vicenda: o s'elli stanchi li altri a muta a muta (dante inf. xiv, 55)

2.  (biol.) nei rettili, negli insetti e in altri animali, cambiamento periodico della pelle, delle penne e, più in generale, di qualsiasi tipo di rivestimento cutaneo

3.  (mil.) l'insieme delle sentinelle che compiono lo stesso turno di guardia | (mar.) turno di guardia di due ore

4.  insieme di oggetti necessari a un determinato uso e sostituibili con altri analoghi: una muta di biancheria | muta di vele , di bandiere , di tende , (mar.) la dotazione completa di tali oggetti che occorrono a bordo

5.  tuta subacquea.

muta (2)

s.f.

1.  gruppo di cani per la caccia alla volpe, al cervo ecc.

2.  (non com.) gruppo di due o più cavalli da tiro attaccati a una vettura.

mutare

v. tr.  (1) sostituire qualcosa con un'altra simile o diversa; cambiare, variare: mutare le penne ; mutare idea , opinione ; mutare sistema di vita  (2) rendere diverso, trasformare: la guerra ha mutato le condizioni del paese ; le recenti esperienze lo hanno profondamente mutato | mutare colore , si dice di persona che arrossisca o di cosa che, deteriorandosi, subisca un'alterazione nel proprio colore originale | mutare aspetto , turbarsi in volto: non mutò aspetto, / né mosse collo,...

leggi

muto

agg.  (1) si dice di chi non può parlare perché affetto da mutismo o da sordomutismo: un ragazzo muto | alla muta , per cenni, come fanno i muti: parlare , intendersi alla muta  (2) si dice di persona che rimane silenziosa per emozione improvvisa, spavento e sim.: essere , restare muto d'ammirazione , di stupore  (3) (estens.) si dice di cosa priva di suono o che rimane silenziosa: la madre or sol, suo dì tardo traendo, / parla di me col tuo...

leggi

mutabile

agg. che può essere mutato, sostituito | che può mutare, che è soggetto a cambiamento: umore mutabile.  

leggi

mutabilità

s.f. l'essere mutabile. 

leggi

mutacismo

s.m. (med.) mutismo conseguente ad alcune malattie mentali. 

leggi

mutacismo

s.m. (med.) disturbo del linguaggio consistente nella difficoltà a pronunciare correttamente la lettera m e le altre consonanti labiali. 

leggi

mutagenesi

s.f. (biol.) processo di mutazione genetica. 

leggi

mutageno

agg. (biol.) si dice di fattore o agente che può provocare mutazioni genetiche. 

leggi

mutamento

s.m. il mutare, l'essere mutato: mutamento di clima ; mutamento di governo , di una situazione politica ; subire radicali mutamenti.  

leggi

mutande

s.f. pl. indumento intimo costituito da una sorta di calzoncini corti di lino, cotone, lana o altro, che si portano a contatto con la pelle: mutande da uomo , da donna. dim. mutandine accr. mutandoni (m.). 

leggi

mutandine

s.f. pl. dim. di mutande ; in partic., quelle per donna o per bambini | mutandine da bagno , costume da bagno per uomo o bambino, o parte di un costume a due pezzi per donna. 

leggi

Sitemap