nastia

s.f. (bot.) ciascuno dei movimenti delle piante dovuti a stimoli luminosi o termici.

nastico

agg. [pl. m. -ci] (bot.) di nastia: incurvamento nastico.  

leggi

nastrare

v. tr. (tecn.) rivestire, avvolgere con nastro: nastrare un conduttore elettrico , proteggerlo con nastro isolante. 

leggi

nastratrice

s.f. macchina per nastrare cavi, spec. elettrici. 

leggi

nastratura

s.f. (tecn.) operazione del nastrare; la copertura ottenuta avvolgendo un nastro attorno a qualcosa. 

leggi

nastriforme

agg. a forma di nastro: una pianta con foglie nastriformi.  

leggi

nastrino

s.m.  (1) dim. di nastro  (2) fettuccia cucita sulla giubba militare in luogo delle decorazioni, dello stesso colore del nastro che sostiene la decorazione sostituita | (estens.) piccolo nastro con i colori di un partito, di un'associazione e sim., appuntato sul vestito o sul cappello (3) pl. pasta alimentare fatta a forma di sottili nastri. 

leggi

nastro

s.m.  (1) tessuto stretto e lungo di seta, raso, velluto e sim., liscio od operato, che si impiega per guarnizioni, orlature, legature: nastro per capelli ; il nastro del cappello | nastro azzurro , quello che sostiene una decorazione italiana al valor militare; riconoscimento conferito a una nave che batta il record di attraversamento dell'atlantico | nastro celeste o rosa , fiocco che si suole attaccare all'ingresso di una casa in cui sia appena nato un bambino o una bambina | nastro di...

leggi

nastroteca

s.f. raccolta di nastri magnetici registrati. 

leggi

nasturzio

s.m. (bot.) genere di piante erbacee perenni dicotiledoni, spontanee nei luoghi umidi delle regioni temperate; hanno foglie pennate e fiori piccoli bianchi o gialli raccolti in racemi, e vengono coltivate a scopo alimentare in numerose varietà, tra le quali il crescione e il rafano (fam. crocifere) | nome di alcune piante erbacee tropicali, con foglie rotonde e fiori color arancione o giallo, coltivate a scopo ornamentale (fam. tropeolacee). 

leggi

Sitemap