natura

s.f.

1.  il complesso delle cose e degli esseri dell'universo, in quanto hanno in sé un principio costitutivo che ne stabilisce l'ordine e le leggi: i fenomeni , le forze , i misteri della natura ; la concezione meccanicistica , idealistica della natura ; vivere a contatto della natura ; la natura alpestre , selvaggia di un luogo | il gran libro della natura , la natura considerata come fonte di sapere, di esperienza ' i tre regni della natura , animale, vegetale e minerale ' sentimento della natura , capacità di coglierne le bellezze | stato di natura , le condizioni in cui vivevano gli uomini prima dell'inizio della civilizzazione; allo stato di natura , si dice di materie prime che non hanno subito elaborazione da parte dell'uomo | come in natura , allo stato naturale ' pagare in natura , in prodotti del suolo; scambio in natura , scambio diretto di merce senza intervento di moneta ' vivere secondo natura , seguendo le leggi naturali | lasciar fare alla natura , lasciare che un processo evolva naturalmente, senza intervenire su di esso ' contro natura , si dice di ogni atto o evento che violi le leggi della natura

2.  personificazione delle forze, degli elementi, dei fenomeni naturali (considerati in contrapposizione all'uomo): il risveglio della natura in primavera ; le opere della natura ; o natura, o natura, / perché non rendi poi / quel che prometti allor? (leopardi a silvia 36-38) | madre natura , la natura considerata come forza generatrice di tutto quanto è sulla terra

3.  natura morta , in pittura, genere che consiste nella raffigurazione di soli oggetti inanimati o elementi naturali, come cibi, fiori, frutta, animali morti; anche, il dipinto che rappresenta tali soggetti: la natura morta nell'arte cubista ; una collezione di nature morte del seicento

4.  l'insieme delle qualità, tendenze, inclinazioni, considerate innate e permanenti, che fanno di un essere quello che è indole, carattere: la natura dell'uomo , di dio ; dote , difetto , vizio di natura ; assecondare , vincere la propria natura ; essere buono per , di natura ; essere di natura paziente ; è nella sua natura agire così | cambiare natura , modo di essere ' nuotare è per lui una seconda natura , è istintivo ' pagare il tributo alla natura , morire; (scherz.) soddisfare bisogni naturali

5.  (estens.) persona fornita di un dato carattere: una natura generosa , focosa , ambiziosa

6.  qualità o complesso di qualità che una cosa possiede naturalmente; specie, tipo, genere: la natura delle cose , delle circostanze ; un problema di altra natura ; questioni di natura privata

7.  (eufem.) parti genitali, spec. femminili.

naturale

agg.  (1) della natura; relativo alla natura: ordine , legge naturale ; fenomeni , forze , bellezze naturali ; scienze naturali  (2) che deriva dalla natura; che si ha per natura: qualità naturali ; desideri , necessità naturali ; avere una naturale inclinazione per qualcosa | diritto naturale o di natura , quello che si considera intrinseco alla natura umana e indipendente dalle norme del diritto positivo | giudice naturale , quello che per legge è...

leggi

naturalezza

s.f.  (1) l'essere conforme alla natura e al vero; verosimiglianza, rispondenza al modello: una scena descritta con grande naturalezza  (2) semplicità, spontaneità, disinvoltura; assenza di artificio, di affettazione: comportarsi con naturalezza ; mancare di naturalezza.  

leggi

naturalismo

s.m.  (1) ogni dottrina filosofica che non ammette nulla al di fuori o al di sopra della natura, e quindi tenta di spiegare tutta la realtà con le sole leggi naturali, senza l'intervento di un principio trascendente o spirituale: il naturalismo dei presocratici ; il naturalismo rinascimentale  (2) teoria estetica affermatasi in francia nella seconda metà del sec. xix per influenza del positivismo, secondo la quale l'opera d'arte non ha come fine il bello, ma è equiparabile a un...

leggi

naturalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (1) chi si dedica allo studio delle scienze naturali (2) seguace del naturalismo in filosofia o nell'arte. 

leggi

naturalistico

agg. [pl. m. -ci] (1) del naturalismo, relativo al naturalismo: indirizzo , pensiero naturalistico ; dottrina , teoria naturalistica  (2) che riguarda le scienze naturali: studi naturalistici § naturalisticamente avv. secondo principi naturalistici. 

leggi

naturalità

s.f.  (1) (non com.) l'esser naturale; rispondenza di qualcosa ai principi della natura (2) (antiq.) in diritto, naturalizzazione. 

leggi

naturalizzare

v. tr. (dir.) concedere la cittadinanza a uno straniero: essere naturalizzato cittadino americano | naturalizzarsi v. rifl. o intr. pron.  (1) (dir.) chiedere e ottenere la cittadinanza di un paese straniero (2) (biol.) adattarsi in un ambiente diverso da quello originario, detto di specie vegetali e animali. 

leggi

naturalizzazione

s.f.  (1) (dir.) la concessione della cittadinanza a uno straniero: chiedere , ottenere la naturalizzazione  (2) (biol.) ambientamento di specie animali e vegetali in luoghi diversi da quello di origine. 

leggi

naturamortista

s.m. e f. [pl. m. -sti] (non com.) pittore, pittrice di nature morte. 

leggi

naturante

part. pres. di naturare agg. nel sign. del verbo | natura naturante , (filos.) dio creatore. 

leggi

naturare

v. tr. (ant.) creare, generare. 

leggi

naturato

part. pass. di naturare agg. nel sign. del verbo | natura naturata , (filos.) l'insieme delle cose create da dio. 

leggi

allotrio

agg. (rar.) estraneo, di natura diversa: elementi allotri.  

leggi

acatalessia

s.f. (filos.) per gli scettici greci, l'impossibilità di comprendere la vera natura delle cose. 

leggi

aborto

s.m.  (1) interruzione della gravidanza: aborto spontaneo , naturale , procurato | aborto terapeutico , quello procurato da intervento medico quando è in pericolo la salute della donna (2) (fig. spreg.) persona o cosa fatta male, imperfetta: un aborto di natura , una creatura deforme. 

leggi

affrangere

v. tr. [coniugato come frangere] (ant.) fiaccare, spossare, abbattere: la natura del monte ci affranse / la possa del salir (dante purg. xxvii, 74-75). 

leggi

allumina

s.f. (chim.) ossido di alluminio esistente in natura in diverse forme; preparato industrialmente, è una polvere bianca, durissima e insolubile, usata in ceramica, in vetreria, come abrasivo ecc. 

leggi

aleurone

s.m. (chim.) sostanza di natura proteica presente in molti semi; glutine | in partic., glutine di frumento in forma di farina usato per fare pane e altri alimenti per diabetici. 

leggi

afasia

s.f.  (1) (med. , psicol.) perdita della capacità di parlare o di comprendere le parole (2) (filos.) per gli scettici greci, l'astensione dal giudizio, il non pronunciarsi sulla natura delle cose. 

leggi

acqueo

agg. di acqua, della stessa natura dell'acqua: vapore acqueo | umore acqueo , (anat.) liquido incolore e di perfetta limpidezza che riempie la camera anteriore dell'occhio (spazio fra cornea e iride). 

leggi

adozionismo

o adozianismo, s.m. (teol.) dottrina eterodossa cristiana diffusa nei secc. ii e iii, che sosteneva la natura umana di cristo, figlio di dio per adozione. 

leggi

Sitemap