nave

s.f.

1.  galleggiante di notevoli dimensioni, fornito di propri mezzi di propulsione e adibito al trasporto di persone e cose, oppure impiegato, con speciali caratteristiche tecniche e d'armamento, in attività belliche: nave passeggeri , da carico , da guerra ; nave a vapore , piroscafo; nave ospedale , per il trasporto e la cura di malati e feriti; nave officina , attrezzata per la riparazione, al largo, di altre navi in avaria; nave cisterna , adibita al trasporto di liquidi (p. e. acqua, petrolio); nave traghetto , in grado di effettuare il trasporto marittimo o lacustre di treni o automezzi; nave ammiraglia , quella sulla quale è imbarcato l'ammiraglio che comanda una squadra navale; nave scuola , per l'addestramento degli equipaggi della marina; nave scorta , unità militare analoga alla corvetta e alla fregata, ma meno veloce; nave sussidiaria , unità militare addetta a servizi speciali; nave da sbarco , attrezzata per operazioni militari anfibie | nave spaziale , astronave | nave del deserto , (fig.) il cammello. dim. navicella

2.  all'epoca dei grandi velieri, tipo di attrezzatura consistente in tre alberi a vele quadre: veliero attrezzato a nave

3.  (ant.) barca: ed ecco verso noi venir per nave / un vecchio, bianco per antico pelo (dante inf. iii, 82-83)

4.  (fig. poet.) l'esistenza umana in quanto attraversa il mare della vita: passa la nave mia colma d'oblio / per aspro mare (petrarca canz. clxxxix, 1-2) | lo stato in quanto, come la nave, ha bisogno di chi lo governi: ahi serva italia, di dolore ostello, / nave sanza nocchiere in gran tempesta (dante purg. vi, 76-77)

5.  nell'industria casearia, grosso recipiente in cui si raccoglie il latte scremato

6.  (antiq.) navata: molti hanno la coscienza sì larga, che avanza una nave di chiesa (giusti).

navajo

agg. invar. che è proprio o si riferisce a una popolazione indiana stanziata nelle zone meridionali degli stati uniti d'america s.m. e f. invar. appartenente alla popolazione navajo. 

leggi

navale

agg. che si riferisce alle navi o alla navigazione: base navale ; forze militari navali ; ingegneria navale ; museo navale , in cui si raccolgono oggetti connessi con la storia della navigazione e della tecnica di costruzione delle navi ' accademia navale , la scuola in cui si preparano gli ufficiali della marina militare. 

leggi

navalestro

s.m. (ant.) barcaiolo, traghettatore. 

leggi

navalismo

s.m. tendenza di uno stato ad attuare una politica espansionistica sul mare, attraverso lo sviluppo della propria flotta militare e mercantile. 

leggi

navalistico

agg. [pl. m. -ci] del navalismo, che riguarda il navalismo: politica navalistica.  

leggi

navalmeccanica

s.f. meccanica navale; la scienza e la tecnica delle costruzioni meccaniche navali. 

leggi

navalmeccanico

agg. [pl. m. -ci] relativo alla meccanica navale: industria navalmeccanica , per la costruzione, manutenzione e riparazione delle navi; operaio navalmeccanico , dell'industria navalmeccanica s.m. operaio navalmeccanico. 

leggi

navarco

o navarca , s.m. [pl. -chi] nell'antica grecia, comandante d'una flotta | (lett.) chi comanda una nave. 

leggi

navarrese

agg. della navarra, regione storica e provincia della spagna s.m. e f. nativo, abitante della navarra. 

leggi

navarrino

agg. della navarra s.m. [f. -a] (1) nativo, abitante della navarra (2) nomignolo dato ai francesi nel sec. xvii, in riferimento al loro re enrico di navarra: tutte cabale ordite da' navarrini, da quel cardinale là di francia (manzoni p. s. xvi). 

leggi

Sitemap