nazionale

agg. della nazione, spec. considerata come unità etnica, culturale, politica, economica, militare: lingua , letteratura nazionale ; sentimento nazionale ; festa , bandiera nazionale ; reddito nazionale ; biblioteca nazionale , quella che svolge la funzione di raccogliere la cultura scritta della nazione e ha particolari prerogative rispetto alle altre biblioteche statali s.f.

1.  squadra di atleti che rappresenta una nazione in gare internazionali: giocare in nazionale ; la nazionale spagnola di calcio

2.  pl. marca di sigarette italiane | s.m. e f. atleta che fa parte della squadra nazionale § nazionalmente avv. in campo nazionale, in tutta la nazione: un artista nazionalmente noto.

autocefalia

s.f. (eccl.) autonomia di una chiesa nazionale ortodossa. 

leggi

azzurrabile

agg. e s.m. e f. nel gergo sportivo, si dice di atleta che ha la probabilità di far parte della squadra nazionale italiana, la cui maglia è di colore azzurro. 

leggi

autarchia

s.f.  (1) (filos.) l'autosufficienza del saggio, ideale etico dei cinici e degli stoici (2) (econ.) indipendenza del mercato nazionale dai mercati esteri per la produzione del fabbisogno interno di qualunque specie di bene. 

leggi

nazionalcomunismo

s.m. indirizzo politico di paesi comunisti in età post-staliniana, tendente a conciliare elementi della teoria e della prassi marxista tradizionali con aspirazioni nazionalistiche. 

leggi

nazionalcomunista

s.m. e f. [pl. m. -sti] sostenitore, seguace del nazionalcomunismo. 

leggi

nazionalcomunistico

agg. [pl. m. -ci] relativo al nazionalcomunismo. 

leggi

nazionalismo

s.m. movimento politico sorto in europa nell'ottocento, e oggi variamente presente nel mondo con diverse connotazioni ideologiche, volto ad affermare i caratteri ritenuti originali di un popolo e la potenza di una nazione; per estens., esaltazione dell'idea di nazione e di tutto ciò che appartiene alla propria nazione: il nazionalismo di d'annunzio , di de gaulle ; il nazionalismo arabo.  

leggi

nazionalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] seguace, assertore del nazionalismo | usato anche come agg. in luogo di nazionalistico : politica nazionalista.  

leggi

nazionalistico

agg. [pl. m. -ci] del nazionalismo, dei nazionalisti: concezioni , tendenze nazionalistiche ; risentimenti nazionalistici § nazionalisticamente avv.  

leggi

nazionalità

s.f.  (1) l'essere nazionale | principio di nazionalità , principio in base al quale ogni nazione ha diritto di costituirsi in uno stato indipendente (2) appartenenza a una nazione; cittadinanza: avere la nazionalità italiana  (3) nazione: gente di ogni nazionalità.  

leggi

nazionalizzare

v. tr. trasferire un'attività di interesse pubblico dalla gestione privata a quella dello stato: nazionalizzare le ferrovie , le banche, il servizio sanitario.  

leggi

nazionalizzazione

s.f. il nazionalizzare, l'essere nazionalizzato: la nazionalizzazione delle imprese elettriche.  

leggi

nazionalpopolare

o nazional-popolare, agg. secondo l'uso introdotto da a. gramsci (1891-1937), si dice di un fenomeno culturale che, avendo radici in tutti gli strati di un popolo, riesce a esprimere i valori storicamente e intellettualmente più significativi e durevoli di un'intera nazione, in opposizione a ciò che è cosmopolitico e non popolare o a ciò che è semplicemente popolare: letteratura nazionalpopolare.  

leggi

Sitemap