obliare

rar. obbliare, v. tr. [io oblìo ecc.] (lett.) dimenticare: ché piamente a queste / dee non favella chi la patria obblia (foscolo le grazie) | obliarsi v. rifl. (lett.) dimenticare, trascurare sé stesso.

obbliare

e deriv. vedi obliare e deriv.  

leggi

obliabile

agg. (lett.) dimenticabile. 

leggi

oblianza

s.f. (lett. rar.) dimenticanza, oblio: né il dì verrà che d'oblianza il copra (manzoni il nome di maria). 

leggi

obligare

e deriv. vedi obbligare e deriv.  

leggi

oblio

rar. obblio, s.m. (lett.) dimenticanza totale; perdita di ogni ricordo: e involve / tutte cose l'obblio nella sua notte (foscolo sepolcri 17-18); cadere , giacere nell'oblio , essere del tutto dimenticato; sottrarre all'oblio , eternare, immortalare | il fiume dell'oblio , il mitologico lete. 

leggi

oblioso

rar. obblioso, agg. (lett.) che dimentica; che fa dimenticare: d'umido miele e d'obliosi / papaveri composto un suo miscuglio (caro) § obliosamente avv.  

leggi

obliquare

v. intr. [aus. avere] (rar.) avanzare in senso obliquo; deviare | v. tr. (rar.) rendere obliquo. 

leggi

obliquità

ant. obbliquità, s.f. l'essere obliquo (anche fig.) | obliquità dell'eclittica , (astr.) angolo formato dal piano dell'eclittica con quello dell'equatore celeste. 

leggi

obliquo

ant. obbliquo, agg.  (1) (geom.) si dice di retta o piano che incontri altra retta o altro piano secondo un angolo non retto; per estens., inclinato, diagonale, sbieco: una linea obliqua ; raggi obliqui  (2) (fig.) indiretto: venire a sapere per vie oblique | casi obliqui , (gramm.) quelli dei complementi indiretti, contrapposti al nominativo e all'accusativo (casi diretti) (3) (fig.) storto, sbieco: uno sguardo obliquo | non sincero, sleale, ambiguo: parole , mire oblique ; ben...

leggi

obliterante

part. pres. di obliterare agg. (med.) che oblitera; che provoca occlusione: arterite obliterante.  

leggi

obliterare

v. tr. [io oblìtero ecc.] (1) (lett.) cancellare, rendere illeggibile una parola o uno scritto (2) (burocr.) annullare un francobollo, una marca da bollo, un biglietto e sim., apponendovi un timbro, una scritta o facendo un foro, uno strappo (3) (fig.) far dimenticare, far svanire: ricordi obliterati dagli anni  (4) (med.) occludere | obliterarsi v. rifl. (med.) occludersi. 

leggi

Sitemap