obliquare

v. intr. [aus. avere] (rar.) avanzare in senso obliquo; deviare | v. tr. (rar.) rendere obliquo.

obliquità

ant. obbliquità, s.f. l'essere obliquo (anche fig.) | obliquità dell'eclittica , (astr.) angolo formato dal piano dell'eclittica con quello dell'equatore celeste. 

leggi

obliquo

ant. obbliquo, agg.  (1) (geom.) si dice di retta o piano che incontri altra retta o altro piano secondo un angolo non retto; per estens., inclinato, diagonale, sbieco: una linea obliqua ; raggi obliqui  (2) (fig.) indiretto: venire a sapere per vie oblique | casi obliqui , (gramm.) quelli dei complementi indiretti, contrapposti al nominativo e all'accusativo (casi diretti) (3) (fig.) storto, sbieco: uno sguardo obliquo | non sincero, sleale, ambiguo: parole , mire oblique ; ben...

leggi

Sitemap