occidentalismo

s.m.

1.  orientamento di pensiero che considera preponderante l'apporto dell'occidente alla civiltà universale

2.  prima della caduta dei regimi comunisti nell'est europeo, posizione politica che auspicava più stretti legami, spec. economici e militari, tra i paesi dell'europa occidentale e tra questi e il nordamerica

3.  movimento politico-culturale russo dei secc. xviii-xix, che tendeva a un inserimento della russia nella cultura e nella politica dell'europa occidentale.

occidentale

agg.  (1) di, dell'occidente; situato a occidente: venti occidentali ; le alpi occidentali ; africa occidentale  (2) che è proprio dell'europa e di quei paesi extraeuropei (spec. del nordamerica) la cui cultura e civiltà sono più vicine a quelle europee: il mondo occidentale ; il pensiero filosofico occidentale ; dostoevskij è uno dei maestri del romanzo occidentale | all'occidentale , alla maniera occidentale; secondo gli usi, i costumi occidentali (3) prima della caduta dei...

leggi

occidentalista

s.m. e f. [pl. m. -sti] chi sostiene i principi dell'occidentalismo | usato anche come agg. in luogo di occidentalistico : movimento occidentalista.  

leggi

occidentalistico

agg. [pl. m. -ci] che si riferisce all'occidentalismo e agli occidentalisti. 

leggi

occidentalizzare

v. tr. conformare altri paesi, spec. d'asia e d'africa, ai modelli economici, politici e culturali europei e nordamericani | occidentalizzarsi v. rifl. assimilare, seguire modelli di vita occidentali. 

leggi

occidentalizzazione

s.f. l'occidentalizzare, l'essere occidentalizzato; assimilazione di modelli occidentali. 

leggi

Sitemap