oculista

s.m. e f. [pl. m. -sti] medico specializzato in oculistica.

oculare

agg. dell'occhio, che riguarda l'occhio: bulbo , globo oculare ; bagno oculare | testimone oculare , che riferisce ciò che ha visto con i propri occhi s.m. negli strumenti ottici (cannocchiale, microscopio ecc.), lente o sistema di lenti che permette l'osservazione dell'immagine fornita dall'obiettivo § ocularmente avv. (non com.) con i propri occhi. 

leggi

oculatezza

s.f. l'essere oculato; carattere oculato: oculatezza di giudizio.  

leggi

oculato

agg.  (1) che agisce con prudenza e cautela: un amministratore oculato  (2) che è fatto con prudenza e ponderazione: una decisione , una scelta oculata  (3) (ant.) che ha visto con i propri occhi. 

leggi

oculiforme

agg. (scient.) simile a un occhio: le macchie oculiformi della coda del pavone.  

leggi

oculistica

s.f. branca della medicina che studia e cura le malattie dell'occhio e della vista. 

leggi

oculistico

agg. [pl. m. -ci] che concerne l'oculistica, gli oculisti: visita oculistica ; gabinetto oculistico.  

leggi

oculo

s.m.  (1) (ant. , lett.) occhio (2) (arch.) piccola finestra rotonda; occhio. 

leggi

oculomotore

agg. che fa muovere l'occhio: (nervo) oculomotore , (anat.) nervo cranico del terzo paio che presiede ai movimenti muscolari dell'occhio. 

leggi

Sitemap