oracolo

s.m.

1.  nel mondo antico, responso profetico dato da una divinità o da un essere soprannaturale, direttamente o attraverso intermediari; anche, il luogo, generalmente un santuario, in cui veniva dato e interpretato il responso: consultare , interpretare l'oracolo ; l'oracolo di apollo , di delfi

2.  (fig. iron.) sentenza, parere o risposta di persona autorevole; per estens., la persona stessa: tutti attendono il suo oracolo.

oracolare

agg. (non com.) di, da oracolo: responso oracolare ; parlare con tono oracolare.  

leggi

oracolare

v. intr. [io oràcolo ecc.] (ant. , lett.) emettere oracoli, profetare; per estens., parlare in tono solenne, sentenziare. 

leggi

oracoleggiare

v. intr. [io oracoléggio ecc. ; aus. avere] (scherz.) fare profezie, parlare come un oracolo. 

leggi

oracolistico

agg. [pl. m. -ci] (non com.) che ha il tono, le caratteristiche di un oracolo: profezie oracolistiche.  

leggi

Sitemap