padre

ant. patre, s.m.

1.  uomo che ha generato dei figli, considerato rispetto ai figli stessi: essere , diventare padre ; il padre di due figli ; orfano di padre ; rendere padre , detto di una donna, dare un figlio a un uomo; parente per parte di padre , in linea paterna; di padre in figlio , di generazione in generazione; fare da padre a qualcuno , educarlo, aiutarlo a crescere con amore paterno | padre adottivo , l'uomo che ha adottato un figlio ' padre putativo , chi è ritenuto padre di qualcuno, senza in realtà esserlo ' padre di famiglia , il padre, in quanto responsabile dell'andamento e del mantenimento della famiglia | usato come vocativo è di uso antiq. o lett. e viene sostituito nel linguaggio corrente da papà e babbo : «padre mio, ché non m'aiuti?» (dante inf. xxxiii, 69)

2.  (estens. non com.) animale maschio che ha generato dei piccoli

3.  (fig.) uomo che svolge una funzione di guida nei confronti di qualcuno, influendo su di lui con sollecitudine paterna: padre spirituale , sacerdote che guida qualcuno nella sua vita spirituale ' padre della patria , appellativo che si dava un tempo a chi aveva salvato la patria in pericolo ' padri della chiesa , gli scrittori cristiani dei primi secoli, in possesso di particolari requisiti di ortodossia e santità di vita, riconosciuti dalla chiesa come testimoni della tradizione divina ' padri apostolici , gruppo di scrittori cristiani del sec. ii che erano ritenuti discepoli degli apostoli

4.  (teol.) dio, in quanto ha creato l'uomo e l'assiste con il suo amore e la sua provvidenza; in partic., nel cristianesimo, la prima persona della trinità: il padre eterno , celeste

5.  (estens.) capostipite, progenitore, antenato: adamo è il padre del genere umano ; far ritorno nella terra dei padri

6.  (fig.) chi ha dato grande impulso a qualcosa, ha aperto la via al suo sviluppo; fondatore, iniziatore: dante è il padre della poesia italiana ; fermi è considerato il padre della bomba atomica | causa prima, origine (si usa in riferimento a nomi maschili astratti): l'ozio è padre dei vizi

7.  titolo di rispetto che si dà ai religiosi, spec. ai frati: padre cristoforo , personaggio dei «promessi sposi» di a. manzoni | il santo padre , il papa | i padri conciliari , vescovi e arcivescovi che prendono parte a un concilio

8.  nell'antica roma, appellativo di patrizi e senatori | usato anche come agg. invar. : dio padre , nella teologia cristiana, la prima persona della trinità ' ragazzo padre , (fam. scherz.) uomo che vive solo con un figlio in tenera età.

padreggiare

v. intr. [io padréggio ecc. ; aus. avere] (rar.) somigliare al padre per qualità fisiche e morali; patrizzare. 

leggi

padrenostro

padre nostro vedi paternostro

leggi

padreterno

s.m.  (1) dio padre (2) [pl. padreterni] (fam.) persona di grande importanza e influenza, o che si ritiene tale: atteggiarsi a padreterno.  

leggi

padrino

ant. patrino, s.m.  (1) (relig.) l'uomo che presenta al battesimo o alla cresima il battezzando o il cresimando (2) chi fa da testimonio in un duello assistendo uno dei due duellanti (3) (gerg.) capo di una cosca mafiosa | (estens.) personaggio influente che non ufficialmente ma di fatto esercita il controllo di un settore importante della società, ricorrendo a mezzi di pressione non sempre leciti: i padrini della finanza , della politica.  

leggi

padronale

agg. del padrone: casa , giardino padronale | organizzazione padronale , dei datori di lavoro § padronalmente avv. da padrone. 

leggi

padronanza

s.f.  (1) (non com.) l'essere padrone; autorità di padrone ' aria di padronanza , atteggiamento, arroganza da padrone (2) capacità di controllare, di tenere a freno; dominio, sicurezza: perdere la padronanza di sé ' conoscenza profonda; grande competenza: avere padronanza di una lingua straniera ; trattare un argomento con padronanza.  

leggi

padronato

s.m.  (1) (non com.) l'essere padrone, diritto di padrone (2) il ceto, la categoria dei padroni, dei datori di lavoro (3) (tosc.) proprietà rurale di un solo padrone (4) (ant.) patronato. 

leggi

padroncino

s.m.  (1) giovane padrone; figlio del padrone (2) piccolo imprenditore | autotrasportatore o taxista proprietario di un unico veicolo da lui stesso guidato. 

leggi

padrone

s.m. [f. -a] (1) chi ha la proprietà di qualcosa: essere padrone di una casa , di un terreno , di un'automobile , di un cane | padrone di casa , l'ospite rispetto agli invitati: salutare , ringraziare i padroni di casa ; chi comanda in famiglia (anche iron.): i padroni di casa sono i figli ; il locatore di un appartamento rispetto all'inquilino ' prov. : l'occhio del padrone ingrassa il cavallo , la cura diretta dei propri beni li fa prosperare; legare l'asino dove vuole il padrone ,...

leggi

Sitemap