pagare

v. tr. [io pago , tu paghi ecc.]

1.  corrispondere una somma di denaro per beni acquistati, servizi ricevuti, obbligazioni contratte e sim.: pagare il pane , la sarta , una cambiale ; pagare la bolletta del telefono , il conto dell'albergo ; pagare in contanti , a rate ; pagare in natura , con prodotti naturali e non con denaro; pagare una sciocchezza , una miseria , molto poco; pagare caro , salato , un occhio , molto | quanto pagherei per. .. , (fig.) modo per esprimere un desiderio che non sembra realizzabile: quanto pagherei per poter partire! | pagare di (con) egual moneta , (fig.) rendere a qualcuno il contraccambio, spec. di un'offesa, di un torto ricevuti

2.  offrire qualcosa a qualcuno assumendone la spesa: pagare un caffè , una bibita ; pagare da bere

3.  (fig.) rendere il contraccambio; ricompensare, ripagare: nulla paga il pianto del bambino / a cui fugge il pallone tra le case (montale) | prov. : amor con amor si paga

4.  (fig.) scontare, espiare: pagare il fio ; pagar caro uno sbaglio ; pagare di persona , personalmente; pagare col sangue , con la vita; farla pagare a qualcuno , vendicarsi ' prov. : chi rompe paga , chi fa un danno deve porvi rimedio

5.  (assol.) portare utilità, vantaggio: il delitto non paga.

anticipato

part. pass. di anticipare e agg. nei sign. del verbo | anche come avv. : pagare anticipato , prima del ricevimento della merce o dell'esecuzione del lavoro § anticipatamente avv. prima del dovuto o del previsto. 

leggi

paga

s.f.  (1) retribuzione con cui si compensa l'esecuzione di un lavoro, e in partic. quella riscossa periodicamente per un lavoro di tipo continuativo; stipendio, salario: paga quindicinale , mensile ; la paga di un operaio ; prendere una buona paga ; giorno di paga , quello in cui si riscuote (2) (fig.) riconoscenza, ringraziamento: l'ho aiutato, e per paga m'insulta | come agg. invar. : libro paga ; busta paga | ufficio paga , quello che calcola e consegna le paghe. 

leggi

paga

s.m. e f. [pl. m. invar. , f. -ghe] (non com.) chi paga abitualmente; pagatore: essere il paga | essere una mala paga , si dice di chi di solito non paga o paga poco e male. 

leggi

pagabile

agg. che si può o si deve pagare: un acquisto pagabile a rate ; titolo bancario non pagabile ; (banconota) pagabile a vista al portatore , alla presentazione. 

leggi

pagaia

s.f. remo a pala larga che si manovra liberamente senza appoggio allo scalmo | corto remo a due pale che si impugna al centro e s'immerge alternamente a destra e a sinistra dello scafo. 

leggi

pagaiare

v. intr. [io pagàio ecc. ; aus. avere] remare con la pagaia. 

leggi

pagamento

s.m.  (1) il pagare, l'essere pagato: effettuare , riscuotere un pagamento ; ricevuta di pagamento  (2) somma pagata o da pagare: inviare un pagamento  (3) (fig. non com.) ricompensa. 

leggi

paganeggiante

part. pres. di paganeggiare agg. nel sign. del verbo | che ha una visione immanentistica della vita, ispirata o simile a quella del paganesimo classico: un secolo , una cultura paganeggiante.  

leggi

paganeggiare

v. intr. [io paganéggio ecc. ; aus. avere] vivere, pensare paganamente; atteggiarsi a pagano. 

leggi

paganello

s.m. (zool.) varietà di ghiozzo comune nei mari costieri italiani. 

leggi

paganesimo

ant. paganesmo, paganismo, s.m.  (1) l'insieme dei culti politeistici dell'antichità greco-romana, considerati in contrapposizione al giudaismo e al cristianesimo; per estens., qualsiasi religione politeistica (2) (estens.) concezione immanentistica della vita ispirata o simile a quella dell'antichità classica. 

leggi

Sitemap