pagliaccio

s.m. [f. -a , nei sign.

1.  e 2]

2.  il personaggio del buffone che si esibisce nei circhi; clown. dim. pagliaccetto accr. pagliaccione

3.  (estens.) persona che si comporta in modo buffonesco | (fig.) chi manca di serietà, di responsabilità, di coerenza: fare il pagliaccio ; essere un pagliaccio

4.  (ant.) pagliericcio.

toni

s.m. pagliaccio del circo. 

leggi

augusto

s.m. nel circo, il pagliaccio vestito con una lunga e sproporzionata marsina, che recita la parte dell'intruso e del maldestro. 

leggi

clown

s.m. invar. pagliaccio di circo equestre | clown bianco , quello con la faccia infarinata, elegante marsina e cappello a pan di zucchero, che fa da antagonista all'augusto. 

leggi

pagliaccetto

s.m.  (1) dim. di pagliaccio  (2) indumento intimo femminile con mutandine e corpetto uniti, decorato per lo più con volant, nastrini ecc. | indumento analogo per bambini piccoli. 

leggi

pagliaccesco

agg. [pl. m. -schi] da pagliaccio; buffonesco § pagliaccescamente avv. da buffone. 

leggi

pagliacciata

s.f.  (1) (rar.) numero comico in cui si esibisce un pagliaccio (2) (fig.) azione, comportamento da pagliaccio; buffonata: fare una pagliacciata.  

leggi

Sitemap