pavone

region. ant. pagone, paone, s.m. [f. -a o -essa]

1.  grosso uccello con piumaggio dai colori smaglianti; il maschio ha sul dorso e sulla coda magnifiche penne formanti uno strascico, che può alzare e allargare a ruota, e sul capo una corona di piume (ord. galliformi) | a coda di pavone , si dice della disposizione a ventaglio di elementi variopinti | coprirsi delle penne del pavone , (fig.) farsi bello di meriti non propri

2.  (fig.) uomo vanitoso, eccessivamente compiaciuto di sé stesso | usato anche come agg. invar. : di colore blu o verde scuro, con riflessi brillanti e cangianti: una seta , un abito (blu) pavone.

pavoneggiarsi

v. rifl. [io mi pavonéggio ecc.] (non com.) incedere col portamento tronfio che è proprio del pavone | (fig.) compiacersi di sé stesso in modo esagerato, darsi delle arie. 

leggi

pavonesco

agg. [pl. m. -schi] (lett.) di, da pavone (spec. fig.): boria pavonesca § pavonescamente avv. vanitosamente, tronfiamente. 

leggi

occhiato

agg. che ha macchie, segni, buchi rotondi simili a occhi: le penne occhiate del pavone ; un brodo occhiato , con bolle di grasso. 

leggi

pavoncella

s.f. uccello insettivoro dell'europa settentrionale, presente in italia durante il passo; ha piumaggio verde con riflessi rossi e azzurrognoli e un ciuffo di penne erettili sulla testa (ord. caradriformi). 

leggi

pavonia

s.f. grossa farfalla notturna di colore fulvo con macchie a ocello sulle ali (ord. lepidotteri). 

leggi

Sitemap